Il secondo Aci Racing Weekend stagionale si chiude nel segno dello spettacolo sul circuito di Monza. Tanto pubblico sulle tribune del circuito brianzolo e 10 gare in pista. Nel Campionato Italiano Gran Turismo doppietta per la Lamborghini Gallardo di Mirko Bortolotti e Alberto Viberti, mentre nell’Italian F.4 Championship Powered by Abarth è stato trionfo per il cinese di Prema Powerteam Guan Yu Zhou che ha centrato uno splendido 3 su 3. Valentina Albanese, invece, è stata la mattatrice del Campionato Italiano Turismo Endurance con la Seat Leon TCR. Nel Porsche Carrera Cup è Riccardo Agostini il vincitore della seconda gara di Monza, mentre nei monomarca Seat è subito show con Vescovi e Ferri che vincono nella Seat Ibiza Cup e Jonathan Giacon ed Eric Scalvini che si dividono le vittorie nella prima assoluta della Seat Leon Cup. Prossimo appuntamento con gli Aci Racing Weekend il 14 giugno a Magione.

Dopo la vittoria di sabato, anche gara-2 del secondo round del Campionato Italiano Gran Turismo è andata alla Lamborghini Gallardo di Bortolotti-Viberti. L’equipaggio dell’Imperiale Racing ha preceduto le due Ferrari 458 Italia di Schirò-Berton (Villorba Corse) e Casè-Gattuso (Scuderia Baldini 27). Grazie ai 40 punti conquistati, Bortolotti e Viberti balzano al comando della classifica GT3 con 56 punti precedendo di 14 lunghezze CaSè, Gattuso, Schirò e Berton. Nella GT Cup sono saliti sul gradino più alto del podio Caso-Del Prete (Ferrari 458 Italia-Scuderia Victoria) davanti alle Porsche 997 di Giacomo Spezzapria e Maino-Selva (Ebimotors). Zanardini e Perel (Lamborghini Gallardo) mantengono la leadership della classifica con 50 punti davanti a Maino-Selva (47).

Nell’Italian F.4 Championship Powered by Abarth è ancora Guan Yu Zhou della Prema Powerteam a vincere nell’ultima gara a Monza e conquistare 3 vittorie su 3. Non solo, grazie anche ai punti della pole position assoluta, il cinesino diventa anche leader del campionato. La leadership è infatti persa dall’estone Ralf Aron (Prema Powerteam), secondo con una grande rimonta in gara 3. Terzo il pluricampione inglese di kart della Muecke Motorsport Lando Norris, che finalmente conquista il podio. Terzo in classifica generale di camlionato il russo Robert Schwartzman (Muecke-motorsport), quarto in gara 3.

Il primo round stagionale del Campionato Italiano Turismo Endurance si chiude nel segno di Valentina Albanese e della Seat Leon Racer di Divisione TCR. Come già al sabato, la pilota di Seat Motorsport Italia si impone anche in gara 2 sui campioni in carica di Super Production, oggi Prima Divisione, Paolo Meloni e Max Tresoldi, in testa alla gara fino al primo stint e poi costretti a cedere il primato assoluto a quattro giri dal termine. Per il duo sulla BMW M3 3.2 della W&D Racing arriva però il successo di categoria davanti a Stefano Valli e Vincenzo Montalbano finalmente al traguardo dopo un weekend rocambolesco che li ha visti sostituire il motore della BMW E90 3.2 della Zerocinque Motorsport al termine delle prove libere. È bis anche in Seconda Divisione per il campione di Super 2000, Filippo Maria Zanin (BMW 320 Promotorsport), a lungo in lotta con Samuele Piccin e Romy Dall’Antonia che chiudono alle sue spalle sulla Honda Civic Type-R della ASD Super 2000.

Riccardo Agostini (Antonelli Motorsport) si è imposto in gara-2 dell’appuntamento inaugurale della Porsche Carrera Cup Italia, il monomarca che si corre con le Porsche 911 GT3, precedendo di appena 64 centesimi di secondo il francese Còme Ledogar (Tsumani RT), già vincitore in gara-1, e di 4”988 il campione 2013, lo jesino Enrico Fulgenzi (Heaven Motorsport). Al quarto posto ha concluso il 16enne Mattia Drudi (Dinamic Motorsport), che ha chiuso davanti ad Alberto De Amicis (Ebimotos), primo della Coppa Michelin.

È subito grande spettacolo per il primo appuntamento dei monomarca firmati Seat Motorsport Italia. Nel Seat Ibiza Cup successi per Alberto Vescovi e Roberto Ferri che si sono imposti su una bravissima Carlotta Fedeli, sempre più veloce. Nella prima assoluta della Seat Leon Cup, invece, sono Jonathan Giacon ed Eric Sclvini a scrivere il proprio nome sul libro della prima gara con le Leon Cup Racer velocissime e spettacolari sul Tempio della Velocità.

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.