Lo split 2 del Campionato Italiano Formula 3 ACI ESport

Con lo split 2 di venerdì 29 maggio si è chiuso il secondo appuntamento del Campionato Italiano Formula 3 di ACI Esport. I piloti che in prequalifica si sono piazzati dalla trentunesima alla sessantesima posizione hanno offerto al pubblico due gare tiratissime con il vincitore sempre in dubbio fino alla fine. Come già nello split 1 di mercoledì, il meteo è cambiato tra le due manche con gara 1 più fresca e gara 2 molto più calda con 46 gradi di temperatura sull’asfalto.

Guest driver della serata è stato Francesco Simonazzi, giovane promessa dell’automobilismo italiano e pilota del team DRZ Benelli nel Italian F4 Championship. I sim driver protagonisti delle due gare di Interlagos sono stati, senza dubbio, Dario Agnello, Absolute Motorsport, e Silvio Saladdino, SRC Squadra Corse, che portano a casa un primo e un terzo posto a testa. Entrambi hanno dato sfoggio di grande abilità nei sorpassi e, quando necessario, anche nella difesa della posizione.

GARA 1

Giulio Tommasin è il più veloce sul giro secco e guadagna la pole position. In partenza però scatta troppo presto e viene sanzionato con un drive trough. Ancora allo start, Andrea Tosetto del GTS Racing Team, dalla seconda casella, rovina in mezzo al gruppo, forse ingannato dalla falsa partenza del pilota di fianco. Approfitta di questa agitazione Sergio Bianco, SRC Squadra Corse, che si prende la testa della gara seguito da Dario Agnello. Bianco commette un errore che paga con tre posizioni, passano Agnello, Giuseppe Tellini, DRS Wave Italy, e Edoardo D’amicis, altro Absolute Motorsport, che si collocano sul podio provvisorio. Intanto a metà gara si accende una lotta per la quarta posizione vinta da Silvio Saladdino che più avanti guadagna addirittura il terzo gradino del podio sfruttando un errore di D’Amicis. La lotta per la prima pizza infiamma le fasi finali di gara. Tellini ci prova fino all’ultimo ma è Agnello a passare per primo sotto la bandiera a scacchi. Sfortuna per D’Amicis che è costretto a chiudere nono per problemi di carburante.

GARA 2

Per Marco Cesana, VeraPella Racing Team, è determinante il problema di D’Amicis, infatti chiudendo ottavo in gara 1 guadagna la pole position nella seconda 2 manche. I due in prima fila scattano bene con Cesana a guidare e operazioni e subito dietro Andrea Brachetti, ProDrive eSport Team. Buona la partenza anche per Saladdino che raggiunge subito i due in testa. Comunque Brachetti sembra non avere lo stesso passo dei sui diretti avversari e perde terreno, così tanto che deve rinunciare anche al podio con Agnello che si prende la terza piazza. Al diciassettesimo passaggio Saladdino rompe gli indugi e sorpassa Cesana che rimane comunque in scia. Intanto Agnello raggiunge i due duellanti davanti e si aggiunge nella battaglia per la leadership. Da qui in poi è un pieno di emozioni con Cesana che si riprende la testa, poi Saladdino è di nuovo primo, poi Cesana deve difendersi dagli attacchi di Agnello. Alla fine è Saladdino a tagliare per primo il traguardo, seguito da Cesana e Agnello.

LA FORMULA X IN PREMIO

Il premio a cui puntano tutti gli iscritti è un giorno di test e una gara reale della serie Formula X entro il 2020. Si tratta di un’opportunità destinata al vincitore del campionato, nata da una partnership tra ACI Sport e FX Italian Series. Il prossimo appuntamento del Campionato Formula 3 ESport è in Canada per lo split 1 sul circuito di Montréal in programma il 10 giugno. Sarà possibile seguire la gara in diretta su MS Motor TV, canale 228 Sky. Inoltre, anche sul canale youtube di simracingleague.it, SimRacingLeagueTV, e sulle pagine facebook di ACI ESport, di Sim Racing League e di Formula X Italian Series.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.