Porsche Supercup: Larry Ten Woorde vincitore a Monaco
Porsche Supercup: Larry Ten Woorde vincitore a Monaco

Lo spettacolo non è mancato questo week-end nella Porsche Mobil 1 Supercup, categoria che ha iniziato la propria stagione in occasione del Gran Premio di Monaco con la massima formula. Larry ten Voorde inizia con il piede giusto il 2021 del principale monomarca di Porsche, una categoria che regala sempre emozioni.

Per la 16^ puntata di ‘A ruota libera’ spazio anche alla prima gara della storia della NASCAR al COTA ed al primo appuntamento del British GT Championship che, con qualche settimana di ritardo rispetto al previsto, accende i motori da Brands Hatch.

Porsche Supercup: ten Voorde inizia con il piede giusto

Dopo una stagione di assenza in seguito all’emergenza sanitaria, la Porsche Supercup è tornata a Monaco per iniziare una nuova stagione di sfide. La prova di domenica ha incoronato l’olandese Larry ten Voorde, autore di un fine settimana perfetto.

La gara di Montecarlo della Porsche si è aperta con un’importante incidente prima dell’ingresso a ‘Massenet’ nel corso dell’opening lap. Il francese Jean-Baptiste Simmenauer (BWT Lechner) ha colpito violentemente le barriere, una situazione che ha bloccato l’intera pista ed ha obbligato la direzione gara a sospendere la manifestazione.

Dopo la ripartenza ed una nuova neutralizzazione per una vettura ferma all’uscita del Casinò, ten Voorde ha gestito il comando fino alla bandiera a scacchi. Il campione in carica di GP Elite ha chiuso con margine sul neozelandese Jaxxon Evans e sul francese Dorian Boccolacci, alfieri del Martinet by Alméras.

Piccola pausa per la Porsche Supercup che tornerà in pista per un doubleheader a Spielberg

British GT Championship, Brands Hatch: Lamborghini e BMW a segno

Con un meteo incerto ed una prova ricca di colpi di scena si è aperto il British GT Championship 2021. Lamborghini conquista il successo in GT3 con WPI Motorsport #18, mentre il Century Motorsport firma con BMW una bellissima doppietta in GT4.

Andrew Howard/Jonny Adam #7 (Beechdean AMR/Aston Martin), autori della pole-position, hanno gestito la prima complicata fase, ma nella seconda fase sono stati ripresi e passati dall’Huracan #18 di Michael Igoe/Phil Keen. La coppia ha preceduto per nove secondi i due alfieri della Vantage #7 che negli ultimi minuti ha subito il ritorno di Leo Machitski/Dennis Lind #63 (Barwell Motorsport/Motorsport).

Festa BMW in GT4 con il Century Motorsport che domina la scena con le proprie M4 in griglia. Will Burns/Gus Burton #57 hanno tagliato per primi il traguardo con poco margine sulla gemella Chris Salked/Andrew Gordon-Colebrooke #9. McLaren conclude il round di Brands Hatch al terzo posto con James Kell/Jordan Collard (Team Rocket RJN #2).

Prossimo evento a metà giugno in quel di Silverstone per la competizione più lunga del campionato sulle 3h.

American Style, COTA: Busch e Gilliland a segno

Si è chiusa al COTA la prima sfida esperienza della NASCAR. Ad Austin lo spettacolo non è mancato nella Cup Series e nelle due categorie minori, in pista nella serata di sabato. Kyle Busch conquista il successo in Xfinity, mentre Todd Gilliland svetta nella Truck Series in due prove molto interessanti.

Kyle Busch senza rivali

Strepitosa prova di forza per Kyle Busch che non ha avuto rivali nella competizione della NASCAR Xfinity Series. Il due volte campione della Cup Series ha dettato il passo per più di metà evento, un risultato che gli permette di tagliare il traguardo del 98 sigilli nella categoria e confermarsi sempre più il leader di tutti i tempi.

Il #54 del Gibbs Racing, autore della pole-position, ha lasciato al Kaulig Racing i due ‘traguardi volanti’ prima di allungare sul gruppo. Gli ultimi giri sono stati una passerella per il pilota Toyota che ha concluso con ampio margine su AJ Allmendinger (Kaulig #16) e Justin Allgaier (Jr Motorsport #7).

Prossimo round tra meno di una settimana a Charlotte.

 Rimonta e successo per Todd Gilliland

Gara perfetta per Todd Gilliland #38 (Front Row Motorsports) che conquista la prima gioia del 2021 in un bagnatissimo COTA. Il pilota Ford è stato autore di una rimonta pazzesca che lo ha visto annullare una sanzione che dopo la Stage 1 lo condannava al fondo della griglia.

La competizione, la prima ufficiale della NASCAR nel circuito che accoglie il Gran Premio degli USA, si è aperta con il dominio da parte di Kaz Grala #02 (Our Motorsports). Quest’ultimo ha subito negli ultimi due giri il ritorno del #38 del gruppo che ha attaccato e passato il rivale. La situazione è cambiata al primo pit quando Gilliland ha subito una sanzione per un’infrazione ai box. 

Ben Rhodes #99 (ThorSport Racing) ha vinto la seconda Stage, una fase controllata in gran parte da Sheldon Creed  2 (#GMS Racing). Il campione in carica ha iniziato con il piede giusto anche l’ultima decisiva frazione prima di cedere il passo al teammate Tyler Ankrum #26 che, negli ultimi giri, ha subito il ritorno ed il sorpasso da parte di Gilliland che negli ultimi 5 passaggi ha messo tutti d’accordo.

Prossimo round tra una settimana al Charlotte Motor Speedway.

Nella prossima puntata…

Nel fine settimana dell’Indianapolis 500, ‘A ruota libera’ tornerà con nuove appassionanti sfide. Da Charlotte (North Carolina) la NASCAR celebra il ‘Memorial Day’, mentre in Australia il Supercars Championship scende in pista a Winton. Appuntamento anche al Paul Ricard con il GT4 Europe che supporterà il GT World Challenge Europe.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.