Su Le Mans il cielo è sempre più rosa: quest’anno alla 24 ore di Le Mans saranno presenti ben due equipaggi “total pink”, che copriranno due delle tre categorie ai blocchi di partenza.




Pochi giorni fa è stata pubblicata la line-up definitiva della gara più importante e famosa al mondo, la 24 ore di Le Mans.

Seconda edizione consecutiva confermata per le Iron Dames nella categoria LMGTE: guideranno una Ferrari F488, numero 83, dell’Iron Lynz Motorsport. Nonostante la militanza in un altro team, le “dame di ferro” godranno comunque del supporto del Kessel Racing. Obiettivo: crescere e migliorare i risultati raccolti in precedenza.

Accanto al trio composto da Manuela Gostner, Rahel Frey e Michelle Gatting si affianca un nuovo equipaggio.

Per la prima volta nella classe LMP2, tre donne saranno al volante di una Oreca 07 Gibson gestita dal Richard Mille Racing Team: Katherine Legge, Tatiana Calderon e Sophia Floersch.

Sarà interessante vedere all’opera il trio, già impegnato quest’anno nell’European Le Mans Series, sopratutto per quanto riguarda l’adattamento e la crescita della Calderon e della Floersch, provenienti dalle ruote scoperte.

Entrambi gli equipaggi godranno del supporto della FIA Woman in Motorsport Commission, già impegnata nell’appoggio dell’equipaggio di Kessel Racing, classe GTE-Am, nel 2019.

L’interesse aumenta e questa sarà la prima volta che prenderanno il via nell’importante 24 ore di Le Mans due equipaggi total pink: le sei ladies sapranno distinguersi e lottare per ben figurare su uno dei palcoscenici più importanti per il mondo del Motorsport.

Due equipaggi femminili alla 24 ore di Le Mans
Saranno due gli equipaggi “total pink” che parteciperanno alla 24 ore di Le Mans

Leggi anche: ELMS | LEGGE, CALDERON E FLOERSCH CON RICHARD MILLE RACING TEAM

Anna Mangione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.