Nel calendario 2020 del Mondiale Superbike (in fase di definizione) sarà nuovamente presente la pista tedesca di Oschersleben, sede del prossimo German round, assente da ben quindici anni nel “giro” del Mondiale. Spezzerà la lunga pausa estiva, ponendosi tra fine luglio ed i primissimi giorni di agosto.




Quindici anni: tanto è passato dall’ultima gara del 2004 alla Motorsport Arena di Oschersleben fino ad oggi, quando è stato confermato il ritorno della storica pista tedesca, teatro di gare incredibili e spettacolari con il suo layout unico, per la stagione 2020. Dopo l’uscita di scena del Lausitzring e di conseguenza del German round, il ritorno del round tedesco del Mondiale non poteva concretizzarsi se non con l’impianto tedesco di Oschersleben, già teatro di più categorie del Motorsport (anche una 8 ore dell’EWC).

Con l’uscita di scena degli appuntamenti in Thailandia e a Laguna Seca ed accolta la new entry di Barcellona, mancava una pista per completare il puzzle delle tredici gare nel 2020. L’account twitter del Mondiale Superbike aveva lanciato negli scorsi giorni un simpatico countdown con tanto di “big announcement” per la data di ieri ed una pista storica che rientra prepotentemente nel giro del Mondiale. Il grande annuncio alla fine è arrivato e la big news è proprio il rientro della Motorsport Arena di Oschersleben nel calendario del 2020.

Il German Round 2020 si disputerà tra il 31 luglio ed il 2 agosto, spezzando così la lunghissima pausa estiva, tallone d’Achille delle stagioni passate del Mondiale. Inserendo la tappa tedesca in piena estate si avrà quindi un’inversione di tendenza rispetto agli ultimi anni, con round quasi tutti i mesi della stagione.

La pista di Oschersleben ha debuttato per la prima volta nel 2000 come secondo round in Germania dopo Hockenheim, con pole e doppietta per un Colin Edwards lanciato nel suo primo titolo mondiale. Nel 2001 Oschersleben è il terzultimo round del Mondiale che ha in Troy Bayliss il suo padrone: pole di Hodgson, gara-1 ad Edwards e gara-2 a Xaus. Nel 2002 è ancora il terzultimo round del Mondiale: pole ancora di Hodgson, ma doppietta di Edwards lanciato alla rincorsa di Bayliss ancora leader del Mondiale. 2003, quinto ed unico round tedesco in calendario: pole e gara-1 ad Hodgson, gara-2 a Toseland. 2004, ultimo anno di Oschersleben in calendario, ancora quinto round della stagione: pole di Corser, gara-1 ad Haga e gara-2 a Laconi.

Ralph Bohnhorst, Executive Director del Motorsport Arena Oschersleben non vede l’ora che il Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike torni in Germania: “Prima di tutto, sono felice che il WorldSBK – un Campionato del Mondo riconosciuto da FIM – faccia il suo ritorno qui. È una grande opportunità per il Motorsport Arena che ospiterà un campionato internazionale di assoluto livello. Ci siamo impegnati molto per far sì che il mondiale Superbike tornasse a far tappa qui dopo gli anni compresi tra il 2000 e il 2004. Sono sicuro che sia noi che i nostri ospiti vivremo le tantissime emozioni che le migliori competizioni a livello mondiale sapranno regalare sulla fantastica pista di Oschersleben.”

Gregorio Lavilla, WorldSBK Executive Director, Sporting and Organization Departments ha espresso la sua soddisfazione per il ritorno in calendario della Germania e di  Oschersleben: “Sono molto felice di vedere il ritorno del Campionato del Mondo FIM Superbike ad Oschersleben, un luogo che mi evoca grandi emozioni e ottimi risultati. Questa parte della Germania ha un entusiasmo incredibile per il motociclismo e quindi poter offrire a tutti gli appassionati uno spettacolo di livello mondiale come quello del WorldSBK è un onore. Non vedo l’ora di assistere al Round davanti al pubblico tedesco per quello che sarà il primo appuntamento in Germania dopo due stagioni di assenza”.

Marco Pezzoni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.