Conclusa la prima presa di contatto dei piloti con moto e team SBK 2020 al Motorland di Aragon. Una due giorni condizionata dal maltempo e dalle temperature basse in il migliore nel combinato è Scott Redding, che ha preceduto il compagno Chaz Davies. Terzo tempo nel combinato dei due giorni per il campione del mondo Jonathan Rea, che oggi ha preferito restare ai box.




Rea out. Anche questo secondo giorno di test è cominciato con il cielo coperto e la pista bagnata dalla pioggia caduta nella notte. Nonostante per il pomeriggio fosse previsto un miglioramento Jonathan Rea ha deciso di rinviare al test di Jerez tra quindici giorni tutto il lavoro previsto per oggi.

Redding al top. Quando il gatto non c’è i topi ballano: con la strada lasciata libera da Jonathan Rea il più veloce in questa prima due giorni di test è stato il nuovo pilota ufficiale Ducati. Scott Redding (che é stato uno dei pochi a girare anche con la pista bagnata) ha messo a referto 60 passaggi fermando il cronometro in 1’49.929. Un tempo di tutto rispetto, solo due decimi più lento del miglior giro in gara fatto segnare da Alvaro Bautista ma in condizioni climatiche decisamente migliori. Seconda posizione per il suo compagno di squadra Chaz Davies, autore soltanto di 30 giri e tutti nel finale di giornata, con il gallese ha fermato il cronometro in 1’50.185 sei decimi più veloce del suo miglior tempo in gara e solo due decimi più lento del suo tempo nella Superpole.

Solo quattro giri per l’altra Ducati Panigale V4R impiegata in questi test, quella del team Barni. Leon Camier infatti è stato protagonista di una caduta alla curva nove riportando una botta alla spalla destra. Quella già infortunata ed operata durante l’estate; per questo tutti, a partire da Marco Barnabò, team principal di Barni Racing, sono rimasti col fiato sospeso. Fortunatamente nel pomeriggio Camier è tornato nel box anche se non è più rientrato in pista. Non dovrebbe essere in dubbio la sua presenza a Jerez tra due settimane.

Lowes già veloce. Alex Lowes alla prima presa di contatto con la Ninja ZX-10RR è anche stato l’unico pilota del KRT in pista oggi. Lowes ha compiuto 50 giri fermano il cronometro in 1’50.653, nove decimi più veloce della giornata di ieri avvicinandosi ai tempi delle Ducati. Alex è stato il più veloce dei piloti che hanno cambiato moto, staccando seppur di soli quattro millesimi Toprak Razgatlioglu, che lo ha rimpiazzato in Yamaha.

Toprak miglior Yamaha. Sembra che il periodo di apprendistato di Toprak Razgatlioglu sia stato decisamente più veloce del previsto. Già alla seconda uscita con la Yamaha YZF-R1 è stato più veloce di Michael Van der Mark, dimostrando se mai ce ne fosse bisogno quanto talento ha il giovane pilota turco. Il pupillo di Kenan Sofuoglu ha compiuto solo 36 giri sulla Yamaha fermando il cronometro in 1’50.657. Michael Van der Mark ha fermato il cronometro quattro decimi più tardi girando nel suo miglior giro in 1’51.088 mettendo a referto venti passaggi.

Buone le prestazioni anche di Garrett Gerloff, che con la Yamaha del team GRT ha girato molto vicino al tempo di “Magic Mike”, chiudendo il migliore sei suoi 25 giri in 1’51.133. L’americano che già conosceva la R1 si è concentrato sulla conoscenza delle Pirelli del mondiale (il MotoAmerica corre con monogomma Dunlop, ndr). Gerloff è stato anche protagonista di una brutta caduta in curva due, fortunatamente senza conseguenze. Più in difficoltà Federico Caricasulo, che scendendo dalla R6 deve ancora imparare a gestire al meglio la R1. Federico ha passato la giornata lavorando sull’elettronica e sul suo stile di guida per renderlo adatto alla SBK.

I piloti del WorldSBK torneranno in pista tra due settimane sulla pista di Jerez prima della sosta invernale.

Classifica dei tempi.

  1. Scott Redding (Aruba.it Racing – Ducati) 1’49.929 – 60 giri
  2. Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati) 1’50.185 – 30 giri
  3. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) 1’50.653 – 50 giri
  4. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha Official WorldSBK Team) 1’50.657 – 36 giri
  5. Michael van der Mark (Pata Yamaha Official WorldSBK Team) 1’51.088 – 20 giri
  6. Garrett Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Junior Team) 1’51.133 – 25 giri
  7. Federico Caricasulo (GRT Yamaha WorldSBK Junior Team) 1’52.477 – 39 giri
  8. Leon Camier (BARNI Racing Team) 2’03.047 – 4 giri

Mathias Cantarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.