I protagonisti della prima manche del mondiale Superbike del round di Portimao portano il nome di Jonathan Rea e Alvaro Bautista. Il primo, dopo aver colto la SuperPole si è presentato in gran forma sul tracciato portoghese, tanto da rimanere davanti a tutti dalla partenza all’arrivo.




Faccenda diversa invece per il ducatista Alvaro Bautista che, scattato dalla sesta casella, nelle prime fasi dei 20 giri previsti, finisce largo e, riprendendo dal fondo, deve ricostruire tutto. Lo spagnolo però rimonta in tempi record: tanto che a 6 giri dal termine si trova già sesto. Termina quarto alle spalle dell’olandese Michael Van Der Mark.

Il podio è dunque composto dal vincitore Rea, Chaz Davies, che porta una delle due Ducati ufficiali sul podio e lo stesso Van Der Mark. Gara amara invece per il pilota BMW (fresco di rinnovo) Tom Sykes, che all’inizio si ritrova a lottare nella parte alta, ma poi un crash lo costringe ad arrancare.

Gara in salita anche per i nostri portacolori, con il primo degli italiani, Marco Melandri, che non va oltre la nona piazza, seguito da Michael Rinaldi e Alessandro Del Bianco 18°.

Cronaca. Rea scatta davanti a tutti, seguito da Sykes e Sandro Cortese. Le carte si rimescolano subito, trovandosi tutti vicini: prima Leon Haslam e Chaz Davies superano Cortese, il quale si vede attaccare anche da Van Der Mark.

Davies sorpassa anche Haslam, intanto Rinaldi e Melandri si trovano nono e decimo. Nel caos il povero Bautista, tocca un avversario ed è costretto ad allargare la traiettoria rovinando tutto. Mentre Toprak Razgalioglu sale in sesta piazza, Van Der Mark guadagna la quarta posizione e Loris Baz supera Cortese.

Bautista supera poi Jordi Torres, salendo in dodicesima piazza, mentre Van Der Mark sale virtualmente sul gradino più basso del podio. Haslam supera Tom Sykes e poco dopo lo stesso Van Der Mark si trova in lotta con Davies per la piazza d’onore, intanto il leader della corsa continua il suo ritmo davanti a tutti.

Al giro di boa Razgatlioglu si trova quarto, quando Davies strappa ancora una volta la seconda piazza all’olandese Van Der Mark. Haslam quindi supera il turco numero 54, mentre Bautista si trova già sesto a pochi giri dal termine.

Prima Bautista supera Razgatlioglu, poi a 2 giri dal termine raggiunge e supera anche Haslam. La bandiera a scacchi vede passare per primo Rea che esulta, poi Davies, Van Der Mark e un fantastico Bautista, quarto. Nono al traguardo Melandri, davanti a Rinaldi e diciottesimo Del Bianco.

Appuntamento domani alle ore 11 locali per la SuperPole Race; a seguire gara-2 alle 14 locali.

Giulia Scalerandi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.