Jonathan Rea vince le due gare della domenica e porta ad ottantacinque i suoi successi nel WorldSBK. Secondo posto per Chaz Davies, che torna sul podio e firma il nuovo record del circuito. Completa il podio Toprak Razgatlioglu, che sale per la terza volta nel weekend sul gradino più basso.




Superpole Race. Nella gara “breve” che assegna la posizione in griglia per gara-2 la pista in condizioni decisamente migliori rispetto a ieri permette ai piloti di andare molto più forte. A tagliare il traguardo per primo in solitaria dopo dieci giri è Jonathan Rea davanti ad Alvaro Bautista. Il duello in pista dura però poche curve, con l’inglese che prende subito il largo lasciando Bautista alle prese con Toprak Razgatlioglu. Quarta posizione per Chaz Davies, che riesce nelle prime fasi della gara a farsi largo tra le Yamaha ufficiali e quella privata di Sandro Cortese. Quinto Alex Lowes, davanti alle altre Yamaha di Michael Van der Mark e Sandro Cortese. Ottava posizione per Leon Haslam, che resiste agli attacchi di Tom Sykes, insidiato a sua volta nel finale da Leandro Mercado, decimo.

Gara-2. Sfrutta al meglio la pole position Jonathan Rea, che si mette al comando ed inizia a spingere prendendo un secondo di margine su Alvaro Bautista. Alle loro spalle resta Toprak Razgatlioglu, mentre non parte bene Chaz Davies, risucchiato dal gruppo delle Yamaha. Il gallese della Ducati però in pochi giri si libera delle Yamaha mettendosi a caccia del podio sfuggito per poco nella Superpole Race.

A metà gara commette un errore Jonathan Rea, che finisce lungo e permette ad Alvaro Bautista di tornare in testa mentre Chaz Davies riaggancia Toprak Razgatlioglu per la terza posizione. Jonathan Rea non ci sta ed in poche curve torna al comando ed inizia ad imporre un passo non sostenibile da tutti gli altri. Chaz Davies cambia passo e dopo aver passato Alvaro Bautista si mette anche a caccia di Jonathan Rea. Crolla nel finale lo spagnolo, che deve dire addio al podio passato da Toprak Razgatlioglu e Michael Van der Mark.

Nel finale Jonathan Rea gestisce il vantaggio e vince la sua ottantacinquesima gara in WorldSBK. Torna sul podio dopo averlo sfiorato in mattinata Chaz Davies, che si può consolare con una ritrovata competitività e con il nuovo record della pista di Villicum. Completa il podio Toprak Razgatlioglu, che conclude il weekend argentino con il terzo posto, così come nelle gare di ieri e di questa mattina. Quarto posto per Michael Van der Mark, che riesce a superare Alvaro Bautista, andato in crisi con la gomma posteriore. Sesta posizione per Alex Lowes, che perde punti importanti nei confronti dei Van der Mark e di Razgatlioglu per la corsa al terzo posto iridato.

Settima posizione per Eugene Laverty, che nel finale è protagonista di una grandissima rimonta girando come i piloti che in quel momento lottavano per il podio. Ottava piazza per Leandro Mercado, che sul circuito di casa si è tolto la soddisfazione di tenere alle sue spalle la Kawasaki ufficiale di Leon Haslam, decimo, arrivato alle spalle anche di Jordi Torres. Chiude undicesimo Michael Rubén Rinaldi, che dopo un ottimo avvio sprofonda nelle retrovie. Loris Baz, dopo la caduta nella Superpole che gli ha impedito di correre gara-1 e la caduta nella Superpole Race, porta a casa il dodicesimo posto. Tre dei piloti protagonisti dello sciopero di ieri Leon Camier, Marco Melandri e Sandro Cortese completano la zona punti.

Mathias Cantarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.