La Super Season del WEC targata 2019-2020 avrà uno schieramento, per quanto riguarda la categoria top LMP1, ridotto ai minimi termini: a salutare la compagnia sarà il team russo SMP Racing. La decisione ha del clamoroso, considerando che il team aveva assicurato la sua presenza per entrambe le Super Stagioni del Mondiale Endurance: sfortunatamente non sarà così e le sue due BR1-AER resteranno ferme nei garage della compagine russa.




Boris Rotenberg, fondatore della SMP Racing, ha così dichiarato: “Per noi è stata una stagione difficile. Abbiamo lavorato duramente sul nostro prototipo BR1 ottenendo ottimi risultati: siamo stati in grado di dimostrare a tutti che una squadra russa, i piloti russi e una macchina russa sono in grado di raggiungere i massimi risultati in uno dei campionati più difficili al mondo, oltre che ad ottenere un ottimo risultato in una gara così prestigiosa come la 24 Ore di Le Mans”.

“Questo successo – continua Rotenberg – è merito di tutti coloro che hanno partecipato a questo ambizioso progetto: i piloti, la SMP Racing e ART GP, la BR Engineering e Dallara. Il nostro obiettivo è sempre stato quello della vittoria e crediamo di averlo raggiunto con il massimo risultato possibile, considerando le attuali circostanze. Dopo l’ultima gara di Le Mans, dove abbiamo ottenuto il terzo posto assoluto, abbiamo deciso che SMP Racing lascerà il WEC. La nostra squadra non gareggerà nella stagione 2019-2020″.

A poco meno di due settimane dal Prologo in scena sul circuito di Barcellona, la situazione del WEC, per quanto riguarda la massima categoria, si fa sempre più allarmante: saranno solamente sei le LMP1 che si daranno battaglia nell’ultima stagione in cui vige questo regolamento. Oltre alle Toyota TS050 Hybrid, ci saranno le due Rebellion e il Team LNT con le Ginetta G60-LT-P1 ancora in fase di sviluppo.

Discorso diverso per il DragonSpeed e il ByKolles, che hanno anche gareggiato nella Super Season appena conclusa, con quest’ultimo che preparerà la vettura per il nuovo regolamento Hypercar.

L’ultima stagione di LMP1 sarà davvero il momento più basso toccato dal WEC: l’ACO punta tutto sul nuovo regolamento, sperando che, con esso, l’Endurance possa tornare ai suoi antichi fasti.

Michele Montesano  

Previous articleMXGP | Indonesia: Gajser e Prado vincono a Palembang
Next articleWSBK | Marco Melandri annuncia il ritiro per fine stagione
Nato a Potenza nel 1989 (l’anno del primo cambio al volante della F1), studio ingegneria meccanica. Da sempre innamorato delle auto e tutto ciò che le riguarda, fin da piccolo leggevo contemporaneamente Topolino e… Autosprint. Sono un divoratore di notizie riguardo il motorsport qualunque esso sia: F1, Endurance o GT, cerco di informarmi fino allo spasimo. Nonostante abiti in Basilicata, una regione con poca attrazione per le competizioni motoristiche, cerco di vedere il più possibile gare dal vivo anche al costo di macinare chilometri. Amo soprattutto la tecnica e cerco di capire ogni singolo dettaglio di una vettura ed il suo funzionamento d’insieme, sia per quanto concerne l’aerodinamica che per il telaio e motore. Ferrarista dalla nascita ed Alfista da prima di patentarmi, adoro il modellismo sia statico che dinamico. Oltre alla passione per i motori nutro interesse per l’arte, l’architettura ed i fumetti di cui scrivo su artspecialday.com. Il mio sogno sarebbe fare e vivere di motorsport a 360 gradi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.