La 24enne olandese Beitske Visser ha conquistato la vittoria nel secondo round della W Series, al termine di una gara ricca di colpi di scena.

Lo start ha visto la giovane olandese scattare dalla P2 sulla griglia e prendere subito la testa della gara, che ha mantenuto fino alla bandiera a scacchi stabilendo anche il giro più veloce in 1:29.639.




Tuttavia, la sua impressionante vittoria non è stata priva di sfide, visto che la pole-woman Jamie Chadwick (GBR) è sempre riuscita a mantenere il passo in una gara durata 30 minuti più un giro, come da regolamento della serie.

Jamie, che guida la classifica del campionato, si è assicurata il secondo posto, seguita da Alice Powell (GBR), che era stata seconda a Hockenheim due settimane fa, proprio dietro alla Chadwick. In un’avvincente prova di forza Brit-versus-Brit, la coppia si è prodigata in un testa a testa nei minuti finali della gara, lasciando i fans e gli spettatori col fiato sospeso fino al traguardo che le ha viste separate da un distacco di soli 6 decimi.

La suspence ha accompagnato tutta la gara ricca di battaglie sul circuito di Zolder: subito dopo lo start la Safety Car è entrata a seguito dell’amaro ritiro della belga Sarah Bovy, pilota di riserva a cui era stata concessa l’opportunità di correre nella sua gara di casa.

Quasi immediatamente dopo che la Safety Car era tornata alla pit-lane, una simile delusione ha coinvolto Vivien Keszthelyi (HUN), coinvolta in uno scontro con tre auto dopo una mossa troppo azzardata di Esmee Hawkey (GBR), che ha tentato di superare la polacca Gosia Rdest costringendo tutti e tre i piloti a ritirarsi. Esmee ha poi subito una penalità di cinque posizioni per la prossima gara della W Series a Misano, in programma l’8 giugno, per aver causato l’incidente.

Arrivo nella top ten per la portacolori italiana Vicky Piria, che partita dalla 9° posizione è riuscita a mantenerla fino alla fine, cogliendo il punteggio necessario per mantenere anche nella classifica generale il nono posto.

Appuntamento ora alla prossima gara della W Series che sarà disputata sul veloce e impegnativo circuito italiano di Misano, dove tutte le protagoniste della serie al femminile torneranno a darsi battaglia.

Anna Mangione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.