L’ultimo round stagionale del Trofeo Super Cup e della Supercars Series ha regalato un week-end ricco di adrenalina sull’Autodromo dell’Umbria di Magione. Oltre cinquanta vetture hanno dato spettacolo nelle sei gare complessivamente disputatesi, mandando in visibilio il folto pubblico presente e le migliaia di persone che hanno seguito l’evento in diretta streaming.




L’appuntamento conclusivo del campionato promosso da Giordano Giovannini ha anche emanato i propri verdetti per quanto riguarda i titoli in palio. Nella Prima Divisione, Max Pigoli si è aggiudicato una perentoria doppietta nelle due manche, mentre ad aggiudicarsi il successo nella classifica assoluta è stato Luca Rossetti. Nella Seconda Divisione, la volata finale tra Andrea Dalla Bona e Walter Lilli ha visto prevalere il pilota veneto, con i due che si sono anche spartiti il gradino più alto del podio nelle due gare. Infine, nella Supercars Series la Corvette Z-06 GT3 di Roberto e Luli Del Castello ha confermato la propria egemonia, aggiudicandosi entrambe le manche in programma e conquistando il primo titolo della serie.

TROFEO SUPER CUP – PRIMA DIVISIONE. Dopo il miglior tempo fatto registrare nelle qualifiche, Max Pigoli (Super Mitjet) ha dominato la prima manche dallo start sino alla bandiera a scacchi, precedendo sul podio le Seat Leon Cup di Gustavo Sandrucci e Mariano Maglioccola. La gara è stata caratterizzata da un doppio ingresso della Safety Car, resosi necessario dapprima per un contatto tra Fantilli e Cesari al primo giro, quindi per un’uscita di pista di Omar Fiorucci, insabbiatosi nel tentativo di sferrare l’attacco alla zona podio. La seconda manche ha riproposto il copione della prima per quanto riguarda il vincitore, con un assolo di Pigoli che ha avuto la meglio nei confronti di Maglioccola e Fantilli. Anche in questa occasione la gara è terminata in regime di SC, a causa di un guaio tecnico verificatosi sulla vettura di Montalbano. Ad aggiudicarsi il titolo assoluto è stato Luca Rossetti, il quale ha superato in extremis Ettore Carminati, non presentatosi al via del round di Magione. Per quanto riguarda le singole classi, Stefano Quercioli si è aggiudicato la Turismo 2, mentre lo stesso Rossetti ha conquistato la Turismo 3, con Eliseo Cruciani in bella evidenza sul gradino più alto del podio di gara-2. Il duello nella 2.0 Special si è risolto in favore dell’ucraino Konstantin Gutsul nei confronti di Arturo Pucciarelli, con quest’ultimo penalizzato nella prima manche e poi autore di un bel successo nella seconda. Già assegnati, infine, i titoli a Francesco Malvestiti (Mitjet), Max Pigoli (Super Mitjet) e Mauro Cesari (E2 SH).

TROFEO SUPER CUP – SECONDA DIVISIONE. Battaglia ricca di spettacolo tra i protagonisti delle vetture di piccola e media cilindrata, con Andrea Dalla Bona presentatosi a Magione con soli tre punti di vantaggio in classifica nei confronti di Walter Lilli. A spuntarla alla fine è stato proprio il pilota veneto, abile a conquistare il successo in gara-1 dopo la pole siglata da Mario Beltrami. Per quanto riguarda Lili, il driver umbro ha patito un guaio tecnico nella prima manche che lo ha relegato in nona posizione, mentre nella seconda prova non gli è bastato cogliere un perentorio successo per aggiudicarsi il titolo. Da segnalare inoltre il doppio podio assoluto colto nelle due manche da parte di Matteo Belletti e Matteo Bigogno. Per quanto concerne le singole classi, la Turismo 4 ha visto il doppio successo della Honda Civic di Pierluigi Sturla (con titolo già assegnato a Gianfranco Billo), mentre nella Turismo 7 Tonino Scocco (già campione) e Giuseppe Polisini si sono spartiti il gradino più alto del podio. Le altre classi hanno incoronato rispettivamente il duo Maffia-Benvenuti (Turismo 6), Orlandini-De Vuono (BMW M3) e Duilio Frosinini (BMW 318 RS).

SUPERCARS SERIES. Ancora una volta senza rivali il duo del team Erreci Proracing formato da Roberto Del Castello e la figlia Luli, capaci di portare in vetta la Corvette Z-06 GT3 e conquistare il primo titolo riservato alla serie dedicata alle vetture Gran Turismo. Sul podio hanno concluso anche Silvio Galante (Ferrari 488 Challenge) ed Enrico Bronzini (Porsche 991), quest’ultimo alla sua prima apparizione nel campionato. Piazzamenti ai piedi del podio per Pietro Giordano (Mercedes C63) in gara-1 e Armin Hafner (Porsche 991) nella seconda prova, mentre un guaio tecnico ha fermato anzitempo la Lotus Exige di Piero Randazzo.

Giordano Giovannini (Promoter Trofeo Super Cup): “E’ stata una stagione ricca di grandi soddisfazioni, che ci ha visto nuovamente in pista sui principali autodromi nazionali ed in contesti di grande prestigio. I miei personali complimenti vanno ai vincitori assoluti ed a quelli delle singole categorie, ma un ringraziamento va a tutti i piloti e ai team che hanno preso parte al campionato, dando fiducia alla nostra organizzazione e dimostrando di credere nel progetto. Grazie anche a tutti i membri dello staff per l’eccezionale lavoro svolto ed a tutti coloro che ci hanno seguito in pista o attraverso la diretta streaming delle gare, da tutti apprezzata. Adesso l’appuntamento è per il prossimo 23-24 Novembre a Magione, quando effettueremo la cerimonia di premiazione ed una gara extra-campionato, la quale sarà anche utile al fine di testare le novità che caratterizzeranno la prossima stagione”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.