Test Jerez Moto2 Moto3

Si è conclusa ieri l’ultima delle due giornate di test sul circuito di Jerez per le classi minori del Motomondiale. In totale sono scesi in pista ventiquattro piloti, tra i quali i rookies per il prossimo anno. Sfortunatamente, a causa della forte pioggia, i vari team non hanno potuto sfruttare le sessioni al meglio.




Appena terminata la stagione, domenica al Ricardo Tormo di Valencia, i piloti di tutte le classi sono nuovamente scesi in pista per i test pre stagionali. I test privati per la Moto2 e la Moto3 sono iniziati il 20 novembre e sono terminati ieri pomeriggio. Le condizioni meteo avverse non hanno permesso ai vari piloti e team di testare al meglio le moto sul circuito. La sera prima dell’inizio delle sessioni su Jerez è scesa una forte pioggia e il circuito ne ha fortemente risentito nella mattinata del primo giorno, per poi continuare a piovere nella mattinata di ieri.

20 NOVEMBRE: i piloti sono arrivati a Jerez trovando il circuito bagnato, ma fortunatamente le condizioni sono migliorate al punto da permettere di scendere in pista. Nonostante questo, solo tredici piloti hanno deciso di salire in sella alla loro moto. In Moto2 il tempo migliore è stato segnato da Xavi Vierge, new entry nel team Petronas Spinta Racing. Dopo l’addio al team Marc VDS, Vierge sembra aver trovato subito buon feeling con il nuovo team. Non fortunatissimi invece Marco Bezzecchi e Luca Marini, piloti SkyVR46, entrambi protagonisti di due cadute, la prima delle quali ha causato l’esposizione della bandiera rossa. In Moto3 a dominare la prima giornata è stato Andrea Migno, anche lui su una nuova sella rispetto lo scorso anno, ma di ritorno nel team SkyVR46. Solo sei piloti hanno girato nella categoria minore. Alle sue spalle il tempo di Tony Arbolino, seguito da John Mcphee.

21 NOVEMBRE: le condizioni sono risultate nettamente peggiori al circuito Angel Nieto. Sembra che solo tre piloti siano scesi in pista, risultando per molti più conveniente dare forfait e rimanere nei box. Molti team alla vista delle condizioni meteo hanno deciso di interrompere i test già in mattinata. A voler scendere in pista per la Moto2 sono stati: Joe Roberts, pilota dell’American Racing Team, che ha girato per buona parte della sessione, così come Denis Öncü, rookie 2020, con il team Red Bull KTM Tech3, ed infine Romano Fenati, che però sembra esser sceso in pista solo per testate qualche giro in sella alla sua nuova moto del Max Racing Team.

Terminano per il momento i test pre 2020 per le classi minori. Moto2 e Moto3 torneranno in pista nuovamente a Jerez dal 19 al 21 febbraio 2020. La MotoGP, invece, scenderà in pista nel medesimo circuito dal 25 al 26 novembre, per gli ultimi test 2019 in ottica 2020.

Nicole Facelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.