Alta tensione in pista e tanto show per il quinto atto del Campionato Italiano Energie Alternative ACI Sport, andato in scena lo scorso weekend sul tracciato di Magione. 21 le smart EQ fortwo e-cup che si sono date battaglia, ma a svettare state quelle di Vittorio Ghirelli (#9 by Mercedes-Benz Roma) in Gara 1 e di Piergiorgio Capra (#21 by Venus) in Gara 2.


La prima manche ha visto Ghirelli involarsi dalla pole subito in testa, comandando le operazioni e rintuzzando gli attacchi di un deciso Giuseppe De Pasquale (#85 by RSTAR Palermo), autore di un magistrale start dalla quinta alla seconda posizione. Il pilota della RSTAR si è subito insediato in seconda posizione e, per tutta la gara, ha provato a cercare un varco per portare a casa la prima vittoria della stagione. Ghirelli è stato però bravo a comandare le operazioni, mettendo le mani sul primo centro 2019 e relegando l’avversario in seconda piazza.

Dopo una straordinaria qualifica, chiusa al terzo posto ad appena 22 millesimi di secondo dalla pole, Michele Spoldi (#75 by Crema Diesel) ha confermato l’ottimo stato di forma anche in gara, conquistando il terzo gradino del podio grazie ad una prova grintosa. Il pilota di Crema ha avuto la meglio su un indiavolato gruppetto composto da Fulvio Ferri (#21 by Merfina), Riccardo Azzoli (#34 by Gino) e l’ottimo debuttante Eddi La Marra (#1 by La Gazzetta Dello Sport), che hanno chiuso nell’ordine.

Settimo ha concluso Piergiorgio Capra, che ha preceduto Lorenzo Longo (#7 by Novelli 1934) e un Tomas Denis Calvagni decisamente pimpante, capace di portare la sua #16 by Comer Sud in nona posizione assoluta. Antonino Cannavò (#4 by F3 Motors) ha chiuso la Top10 con la vittoria nel Trofeo Gentleman.

Grazie all’inversione dei primi otto di Gara 2, la seconda manche ha visto partire in pole Lorenzo Longo, affiancato da Piergiorgio Capra. Il pilota del Team Novelli 1934 è scattato al meglio ed ha comandato le primissime fasi di gara, ma ha dovuto cedere presto il passo sia al rivale che ad un Eddi La Marra decisamente in forma. Il pilota de La Gazzetta Dello Sport le ha provate tutte per provare a vincere, ma Capra è stato abilissimo a non concedere mai uno spazio, chiudendo tutte le porte con mestiere.

Riccardo Azzoli ha provato ad approfittare della bagarre in testa alla gara per rimontare e tentare il colpaccio, dando vita ad uno spettacolare finale thrilling. Con un ultimo giro da cineteca, i primi tre si sono dati battaglia fino all’ultimissimo metro, passando al fotofinish sotto il traguardo con appena 5 decimi di distacco.
Il vincitore di Gara 1, Ghirelli, ha rimontato dall’ottavo posto al quarto, portando a casa altri punti pesantissimi per il campionato e precedendo Michele Spoldi, quinto.

Ottima prova per Calvagni, capace di portare la sua #16 by Comer Sud fino al sesto posto finale, conquistando il miglior risultato della stagione e sfiorando così la Top5. Weekend complicato per Gianluca Carboni (#10 by Rossi), che sulla pista di casa ha ottenuto un settimo posto come miglior risultato. Subito in scia si è classificato Giuseppe Bodega (#20 by LPD), che preceduto di un soffio Antoninò Cannavò, ancora una volta trionfatore della categoria Gentleman. Marco Panzavuota (#5 by Merbag) ha chiuso la Top10.

Con i due successi nel Trofeo Lady conquistati sulla pista di Magione, Silvia Sellani (#23 by Mercedes-Benz Roma) ha conquistato matematicamente la vittoria nella speciale classifica riservate alle donne, laureandosi Campionessa 2019.

Allo stesso modo, anche Gian Alberto Coldani e Riccardo Longo (#3 by Paradiso Group), grazie alle due affermazioni nel Trofeo Junior, possono festeggiare il titolo tricolore con una gara d’anticipo.

Si unisce alla festa Antoninò Cannavò, nuovo Campione del Trofeo Gentleman 2019.

Resta ancora tutto aperto invece la lotta per il titolo di Campione Italiano Energie Alternative 2019, dove sono ancora in palio 59 punti da distribuire ad Adria. Magione ha visto Ghirelli guadagnare terreno sugli avversari, portando il suo bottino a 190 punti, inseguito da Riccardo Azzoli a quota 154, e Giuseppe De Pasquale a 134. Ma con il gioco degli scarti tutto ancora può succedere.

L’appuntamento per il gran finale della smart EQ fortwo e-cup 2019 è in programma la prossima settimana sul tracciato di Adria, dove il 10 novembre sarà decretato il primo campione ‘elettrico’ ACI Sport.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.