Questo weekend lo spettacolo delle corse arriva nel capoluogo lombardo con il Milano Rally Show. La terza edizione di The Urban Rally si correrà tra Milano, Monza ed Arese sabato 15 e domenica 16 giugno 2019, col Contributo di Regione Lombardia ed il Patrocinio del Comune di Milano, ACI, ACI Milano e ACI Pavia.




Lo spettacolo di vedere vetture da rally in Piazza Duomo, Piazza Castello o nelle vie del “Quadrilatero della moda” è un evento che si ripete ogni anno dal 2017: Milano Rally Show è una realtà consolidata che si proietta nel futuro, volgendo lo sguardo verso Expo 2020 a Dubai.

Un evento sportivo aperto a tutti coloro che lo seguiranno da appassionati di rally e a quanti arriveranno nel capoluogo lombardo per goderne delle bellezze architettoniche, lasciandosi coinvolgere dallo spettacolo, tra le altre cose gratuito.

Quarantanove iscritti sono annunciati al via: quaranta a bordo di vetture da rally “moderne”, nei modelli World Rally Car, le spettacolari ed amate R5 ed R4, le grintose e compatte Super 1600, le potenti RGT (vetture di categoria Gran Turismo) e le Racing Start strettamente derivate dalla serie. Nove sono i campioni al volante di auto dal passato glorioso, ovvero quelle vetture Storiche che ancora oggi riescono ad entusiasmare i piloti che le guidano ed il pubblico che le ammira.

Tra i protagonisti a bordo di auto “moderne” troviamo Piero Longhi, il novarese campione europeo ed italiano di rally, pilota di velocità in monoposto e che il Milano Rally show lo ha corso sin dalla prima edizione, e Alessandro Battaglin, il vicentino protagonista vincente dei campionati italiani di rally degli anni Novanta e nelle gare endurance sulle piste internazionali. Ci sarà spazio per il Cav. Dott. Giacomo Ogliari, per tutti “Jack”, milanese campione di rally nazionali, per Marco Silva, il gentleman driver per antonomasia, comasco tanto simpatico quanto capace di esaltare il pubblico con evoluzioni spettacolari, e per l’eclettico Gianmaria Gabbiani, cresciuto a pane e motori seguendo il papà Beppe in Formula 1 ed oggi diviso tra le gare di Offshore, rally e campionati endurance internazionali.

Menzione speciale tra i partecipanti per Mario Isola, milanese doc, Head of F1 and Cars Racing Pirelli, che torna ad indossare guanti e tuta in un intervallo ritagliato all’interno dell’attività a tempo pieno sui circuiti dei Gran Premi.

Tra coloro a bordo di Auto Storiche troviamo Beniamino Lo Presti, l’ideatore di Milano Rally Show, a bordo della Porsche 911 Sc Gruppo 4 degli anni Settanta, un bolide da 350 cavalli di potenza con il quale corre abitualmente nei rally assieme al navigatore Fabrizio Sala, vicepresidente Regione Lombardia; il pavese Matteo Musti, campione italiano rally, sarà al via con la Porsche 911 Rsr, partendo davanti al campione europeo ed italiano Tony Fassina, al via con la stessa Lancia Stratos HF con la quale nel 1979 vinse il Rallye Sanremo, diventando il primo pilota privato a vincere una gara del mondiale rally davanti ai piloti ufficiali.

Al campione veneto seguirà il ventenne vicentino Alberto Battistolli, figlio di “Lucky” e promessa del rallismo italiano, che a Milano correrà con la Ferrari 308 GTB. Al via anche il piacentino Elia Bossalini su Porsche 911 Rs, poi il bresciano Marco Superti con la giornalista Giulia Paganoni su Porsche 911 Rs, quindi Claudio Covini su Lancia 037, Roberto Benucci su Porsche 911 Sc ed il pavese ventenne Riccardo Canzian con la Opel Kadett GTE.

The Urban Rally si conferma essere lo show delle sfide motoristiche a Milano, inserito in un contesto di glamour ed esclusività: in Piazza del Duomo, dove avverrà la cerimonia Partenza della gara, a San Siro (in piazza Angelo Moratti), dove saranno allestiti il Milano Rally Show Village, il Parco Assistenza, il Paddock degli eventi collaterali ed il circuito cittadino per le quattro prove speciali ed il Master Show, al Monza Eni Circuit, il “Tempio della velocità”, dove i concorrenti affronteranno un inedito tracciato in orario serale, comprendente sia la pista stradale, sia le curve sopraelevate, a “La Pista” di Arese, moderno centro motoristico de “Il Centro”, nel quale si fondono i concetti di Sicurezza stradale e Cultura dello Sport dei Motori, dove per l’occasione si disputeranno quattro prove speciali.

Nove sono le Prove Speciali; 64,56 chilometri di sviluppo complessivo; 244,17 chilometri totali percorso di gara Milano Rally Show, comprensivo dei trasferimenti.

Al termine della competizione rallistica, i concorrenti si confronteranno nella spettacolare sfida finale del Master Show, una competizione sul tracciato della Prova Speciale di San Siro, con classifica a se stante.

Nel contesto del Milano Rally Show, tra le manifestazioni collaterali nei luoghi della tappe, ci saranno il karting School Birel Art, le esibizioni delle American Cars, delle Legend Cars, Freestyle Mototerapia e puro Freestyle; ad Arese ci saranno i test drive coi bolidi Bugatti, Ferrari e Lamborghini.

Il programma dettagliato è disponibile sul sito ufficiale dell’evento http://milanorallyshow.it/, così da non perdere lo spettacolo del rally e degli eventi correlati che animeranno la città di Milano nel fine settimana.

Anna Mangione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.