Lo sloveno vince entrambe le manches prendendo la tabella rossa di leader, Cairoli cade durante le qualifiche, si ritira e chiude un disgraziato GP in ottava posizione. Herlings rientra nel mondiale e fa 4°. Prado vince in MX2.

MXGP: Gajser ci prende gusto a far doppiette manco fosse una 500 del ’72. Lo sloveno, che ha già dimostrato in passato di essere un gran pilota, approfitta del momento no di Tony Cairoli e passa in testa al mondiale con 13 punti di vantaggio.

Partenza difficoltosa per Cairoli che parte dalla 25ª postazione al cancelletto, si tocca con un altro avversario, deve rimontare e soprattutto ritrovare la serenità e la grinta degli anni passati. Chiude 12° limitando i danni. Decisamente meglio in gara 2, dove il nove volte campione del mondo chiude in 4ª posizione.

Chiudono il podio di giornata i due portacolori di casa Yamaha, Tonus e Seewer.

Infermeria piena per questo GP con Desalle che si frattura tibia e perone, il nostro Lupino che si frattura 4 vertebre e lo sterno e che fa rientro in Italia con 24 ore di ritardo e rimane in osservazione, Bobryshev si frattura la tibia della gamba destra oltre ai legamenti del polso già lesionati ed in attesa di intervento chirurgico.

Classifica di Giornata MXGP: 1. Tim Gajser (Honda) 50 pt., 2. Arnaud Tonus (Yamaha) 44 pt., 3. Jeremy Seewer (Yamaha) 36 pt.

Classifica di Campionato MXGP: 1. Tim Gajser (Honda) 351 pt., 2. Antonio Cairoli (Ktm) 338 pt., 3. Gautier Paulin (Yamaha) 231 pt

MX2: Un’altra doppietta per il pilota Jorge Prado; nella prima heat lo spagnolo conquista il successo dopo una bella rimonta, nella seconda fa il “Prado” dominando dall’inizio alla fine. Dietro di lui, Thomas Kjer Olsen (Husqvarna) e Jago Geerts (Yamaha). il nostro poliziotto Michele Cervellin (Yamaha), in gara 1 chiude 9° e poi ottimo 4°, salutando la Russia nella top 5.

Per l’europeo 250, Alberto Forato (Husqvarna) è 14° in gara-1 e 4° in gara-2, chiudendo 8° ma secondo in campionato, scavalcato da Stephen Rubini (Honda) di soli due punti. Roan Van De Moosdijk (Kawasaki) vince il GP.

Classifica di Giornata MX2: Jorge Prado (Ktm) 50 pt., 2. Thomas Kjer Olsen (Husqvarna) 44 pt., 3. Jago Geerts (Yamaha) 40 pt. 

Classifica di Campionato MX2: 1. Jorge Prado (Ktm) 347 pt., 2. Thomas Kjer Olsen (Husqvarna) 327 pt., 3. Jago Geerts (Yamaha) 257 pt.

Il prossimo round è il 16 giugno per il GP di Lettonia sul tracciato di Kegums.

Davide Pizzighello

Photo by Davide Messora

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.