In una domenica uggiosa e minacciata dalla pioggia, l’unica cosa che brilla è la stella del talento siciliano Tony Cairoli, capace di imporsi nell’appuntamento conclusivo degli internazionali d’Italia di Motocross, andati in scena a Mantova. Non è da meno il suo compagno di team Jorge Prado in MX2, con il team romano di Claudio De Carli che fa “all in”.




125. Imprendibile sul pesante terreno di Mantova è stato lo svizzero Mike Gwerder, portacolori del KTM Kini Junior Team che, dopo il terzo posto nella 2^ tappa ad Ottobiano, ci ha preso gusto, andando a vincere entrambe le manche. Dietro di lui l’estone Jorgen Matthias Talviku su Husqvarna del team A1M, quindi Valsecchi su KTM del team Celestini e Bonacorsi, compagno di team sempre su KTM, rispettivamente quarto e quinto di giornata. Florent Miot su Yamaha del team MJC è il nuovo vincitore della classe 125, forte dei suoi 1060 punti guadagnati sul campo di gara in 3 round, secondo è Andrea Bonacorsi e terzo Mirko Valsecchi.

MX2. Niente sorprese nella classe MX2, dove ancora una volta il campione del mondo in carica, Jorge Prado su KTM del team De Carli, vince la manche facendo segnare l’hole shot ed anche la pole position nelle crono e vincendo il campionato. Secondo Mikkel Haruup con l’Husqvarna del team Rockstar Energy Factory e terzo il nostro portacolori Michele Cervellin su Yamaha del team SM Action. In gara Prado domina, secondo Tom Vialle su KTM Red Bull Factory che chiude però la manche terzo alle spalle di Brian Moreaux su Kawasaki Bud Racing, arrivato secondo alla conclusione.

MX1. Parte attardato Tony Cairoli, con il nostro portacolori che deve effettuare una gara in rimonta. Se la devono vedere per la vittoria Romain Febvre su Yamaha e lo sloveno Tim Gajser su Honda HRC che, superando Arnaud Tonus su Yamaha del team Monster Energy Wilvo, va a guadagnarsi la vittoria davanti al francese Febvre. Cairoli fa registrare la pole, giunge terzo alla bandiera a scacchi e questo gli permette di confermarsi campione per l’11^ volta, dietro di lui Febvre e Gajser.

MXSC. La SUPERCAMPIONE è già vinta da Cairoli in quanto il regolamento permette di scartare il peggior risultato delle 3 gare corse, e quindi al pilota KTM con 2 vittorie all’attivo basta mettere…la moto in pista. Ma Tony è un ragazzo che vuole vincere e vincere sempre. Ed anche a Mantova domina la manche dopo aver fatto registrare l’hole shot. Secondo Max Nagl su KTM del team Sharoltz e terzo lo spagnolo Jorge Prado su KTM De Carli. Febvre vittima di un contatto con Brian Boger su Honda HRC è costretto al ritiro, mentre Gajser chiude quarto. In campionato Gajser si guadagna il titolo di vice campione e terzo Jorge Prado sulla 250 KTM.

Appuntamento tra un anno con gli INTERNAZIONALI D’ITALIA EICMA SERIES .

Davide Pizzighello

Photo: Davide Messora

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.