MotoGP Test Jerez 2020 Day2 Marc Marquez Honda 1
Marc Marquez, intento nonostante il dolore alla spalla a dominare la classifica dei tempi del Day2 dei test di Jerez per la MotoGP in vista del 2020

In questo Day2 dei test MotoGP a Jerez, Marc Marquez riesce nell’impresa di sopravanzare le Yamaha anche con una moto estremamente ibrida. Lo spagnolo dovrà volare a Barcellona oggi per operarsi alla spalla infortunata nella prima giornata di test. Bene ancora Suzuki e le Yamaha, tutto sospeso nel pomeriggio a causa del forte mal tempo.


PAUSA INVERNALE

Qui giacciono i test invernali per la MotoGP a Jerez, seppelliti dal mal tempo e da un Marc Marquez che, nonostante l’infortunio, si dimostra nuovamente l’uomo da battere. Il suo 1”37.820 è stato il miglior tempo della classifica del secondo giorno di test, giorno però interrotto dal forte maltempo che si è abbattuto sul tracciato di Jerez De La Frontera dalla seconda parte della giornata. Marc ha sfruttato questa situazione per volare verso Barcellona, dove si opererà alla spalla infortunata nella caduta del Day1.

ATTENTI A QUELLE DUE

La sorpresa maggiore è probabilmente rappresentata dalle Suzuki, al vaglio del nuovo propulsore che dovrebbe ricucire lo strappo a livello di velocità di punta che separa la casa di Hamamatsu dai competitor. Solo 2 centesimi hanno diviso Rins da Marquez, un altro decimo poi ha diviso il secondo pilota della casa Joan Mir. Si è visto in effetti un blocco motore con un carter diverso e due occhielli per osservare il livello dell’olio (a caldo ed a freddo), simbolo di un lavoro importante sul propulsore Suzuki.

DOVI VEDE LA LUCE, MA LE YAMAHA SONO MEGLIO

Con la sola esclusione di Valentino Rossi, che continua ad avere difficoltà con il decimo tempo e mezzo secondo di distacco dalla vetta, il pacchetto Yamaha è andato decisamente bene. Maverick ha chiuso a solo 5 millesimi da Mir, seguito a sua volta a 9 millesimi da Fabio Quartararo. Andrea Dovizioso si è posto davanti a Franco Morbidelli (con 13 millesimi di distacco), seguono il secondo pilota del team Petronas Jack Miller (altri 13 millesimi), Pol Espargaro con la KTM ed il Dottore. Iannone porta l’Aprilia con il motore totalmente nuovo davanti alla Ducati di Petrucci, seguono Crutchlow, Tito Rabat ed Aleix Espargaro.

MOTOGP | TEST A JEREZ, DAY-1: VINALES È ANCORA IL PIÙ VELOCE

Alex Dibisceglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.