Johann Zarco, sostituto di Nakagami sulla Honda del team di Lucio Cecchinello e reduce da un buonissimo ma altrettanto sfortunato weekend in Malesia, si è presentato allo stand Shark ad Eicma per una sessione di autografi e foto con i fan accorsi nella giornata di mercoledì. Lo abbiamo incontrato e abbiamo scambiato con lui due battute veloci.




Reduce da una corsa in Malesia chiusa anzitempo per via di un’entrata un po’ troppo garibaldina di Joan Mir (long lap penalty per lo spagnolo, ndr), Johann Zarco si è presentato ad Eicma ospite dello stand Shark per una sessione di autografi e foto con i fan.

A margine della sessione autografi siamo riusciti a scambiare due battute veloci con il pilota francese sulla gara in Malesia, la penalità data a Mir ed il suo 2020 ancora momentaneamente incerto.

Johann, bellissima gara in Malesia, ma dall’epilogo sfortunato per il contatto con Mir…

Ci sta, ho fatto un bel weekend e soprattutto la gara stava andando molto bene. Peccato perché potevo prendere i punti dell’ottava posizione, anche se non cambiava molto per il campionato, già rovinato quest’anno. Però la qualità e la performance della gara rimangono, peccato essere finito per terra non per colpa mia”.

Giusta secondo te la penalità data a Mir? 

Secondo me sì, ci voleva. Lui non ha capito perché, ma doveva guardare il video per capire che non aveva gestito bene la situazione e mi ha mandato per terra”.

Seconda gara con Honda e ti sei già trovato bene, cosa speri per Valencia? 

Spero di ripetere questa performance, prendere subito la Q2 e partire tra i primi 10 per avere l’opportunità di fare una bella gara. Se sarò allo stesso livello o ancora meglio della gara in Malesia allora mi divertirò”.

Programmi per l’anno prossimo? 

Non si sa…”

La recente performance di Zarco in Malesia, sfortunata nel suo epilogo, ha fatto rizzare le orecchie ai suoi compagni di marca, sia Crutchlow che Jorge Lorenzo, fuori dai punti e lontano dal francese prima dell’uscita di scena del pilota transalpino. Il futuro di Johann è ancora incerto ma potrebbe essere uno dei papabili alla sella di Jorge Lorenzo qualora il maiorchino rompesse anzitempo con Honda.

La seconda vita in MotoGP di Johann Zarco è dunque ancora tutta da scrivere…

Marco Pezzoni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.