E’ terminato con la stupefacente quanto inedita vittoria di Alex Rins, il GP degli Stati Uniti ad Austin. Lo spagnolo ha conquistato il suo primo successo in top class nella terra di Marc Marquez, sconfiggendo Valentino Rossi nei giri finali. Lo spagnolo è l’unico pilota ad aver conquistato la vittoria al COTA in tutte e tre le categorie del Motomondiale: Moto3, Moto2 e MotoGP.

RINS E ROSSI, LA STRANA COPPIA IN FUGA

Sembrava il solito Gran Premio americano con l’esito scontato: vittoria di Marquez e tutti a casa. E così è stato fino a 12 giri dal termine, quando Marc si è tolto di dosso i vestiti da alieno e ha indossato quelli da pilota normale. Anche i migliori hanno dei difetti d’altronde. L’imprevista caduta dello spagnolo, ha aperto gli scenari ad un nuovo affascinante quanto inaspettato epilogo per il GP di Austin.

Il duo Rossi-Rins, che per poco più di un giro è stato un terzetto completato da Miller, ci ha messo pochissimo a sbarazzarsi del “rivale” australiano. Subito un secondo, poi due, poi il vuoto. Il “Dottore” è stato in testa fino a 4 giri dal termine, seguito e studiato dal terribile ragazzino spagnolo che, al momento più opportuno, ha prima abbozzato un tentativo di sorpasso, e poi ha affondato il colpo.

GP Austin
Il duello tra Rossi e Rins – Photo Credit: MotoGP Twitter

Un sorpasso da antologia, a quello che – forse – è il re dei sorpassi dell’era moderna, un mastino da gara sicuramente. Vale prova la replica, va lungo ma resta incollato fino all’ultimo. Brivio (Davide, ndr) ai box soffre, diviso dall’eterna amicizia con Valentino e dall’ansia per un risultato storico per la Suzuki e il suo giovane pilota. Alla fine a sorridere è Rins, con una prima vittoria in MotoGP meritatissima. Per il pilota col numero #42 non poteva esserci modo migliore per vincere la sua prima gara. Battere Valentino agli ultimi giri non è roba da tutti. Per Vale un secondo posto dal sapore agro-dolce; la vittoria manca da tanto, troppo tempo. Peccato per Valentino che ha fatto una bellissima gara, ma complimenti ad Alex: se li merita tutti!

Andrea Pinna

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.