MotoGP Thailandia Quaratararo Viñales 1
Fabio Quartararo, mentre rientra al box durante la MotoGP in Thailandia per mostrarci che forse sta piegando troppo

La situazione nei box della Yamaha MotoGP è quantomeno bizzarra e la Thailandia non ha fatto eccezione, viste le prestazioni di Fabio Quartararo e di Maverick Viñales. Messe a confronto con i loro compagni di box, ossia Valentino Rossi e Franco Morbidelli, la differenza sembra talmente eclatante da far pensare che Valentino abbia una Yamaha meno ufficiale di quella di Fabio.


CHE SITUAZIONE STRANA

Non c’è miglior modo di definirla, l’attuale circostanza presente nei box Yamaha. La MotoGP in Thailandia ha nuovamente riportato alla luce un contesto tecnico che vede Fabio Quartararo e Maverick Viñales competitivi per il podio (e per Fabio quasi per la vittoria), mentre fanno molta più fatica a gestire il consumo della gomma Valentino Rossi e Franco Morbidelli, rispettivamente ottavo e sesto al traguardo in questo GP.

UN PROBLEMA DI SQUADRA

Assodato che le moto siano a grandi linee simili, che tra quella di Viñales e quella di Rossi non ci sia differenza e che la Yamaha è finalmente riuscita a ritrovare un certo grado di competitività, resta solo una considerazione da fare: è un problema di squadra. Quartararo si trova molto bene nel box Yamaha Petronas, e Viñales non ha mai lasciato andare la propria squadra allo sconforto. Sarà anche per questo che Valentino ha deciso di sostituire Silvano Galbusera dal prossimo anno con David Munoz, per dare un taglio netto rispetto alle ultime stagioni e tornare a competere per il meglio.

PREOCCUPA MORBIDELLI

Per Franco il discorso è invece molto più complesso. Se preso da solo, la prestazione di Morbidelli è buona quando non ottima, considerando che è arrivato anche davanti a Valentino e comunque ai margini della Top5. Se però si considera la prestazione di Maverick, ed ancor più quella di Fabio,  ci si rende conto che a Morbidelli manca qualcosa in più. Franco oltretutto ha una certa esperienza già maturata l’anno scorso, mentre Quartararo è il rookie rivelazione di questo 2019, quindi ora il campione del mondo Moto2 2017 è chiamato a ricucire lo strappo con il compagno di squadra, per poter avere un 2020 da contendente al titolo.

MOTO2 | GP THAILANDIA: PRIMA VITTORIA STAGIONALE PER LUCA MARINI, QUINTO MARQUEZ

Alex Dibisceglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.