Amici di LiveGP.it appassionati di Motociclismo e di MotoGP in particolare, ben ritrovati per la quinta puntata della nostra consueta rubrica “le Pagelle dei Protagonisti – MotoGP” incentrate ovviamente sul GP di Francia vinto da Marquez su Dovizioso e Petrucci.

Ecco dunque i voti ai protagonisti che hanno infiammato i numerosi tifosi francesi sulle tribune del tracciato di Le Mans.

Marc Marquez 10 e lode: regala la vittoria numero 300 ad HRC con una gara abbastanza lineare nella quale deve solamente difendersi dalla sfuriata iniziale di Miller per poi salutare la compagnia e vincere in solitaria. Una sorta di Rossi di 20 anni fa…

Jack Miller 9: l’eroe di giornata è proprio lui. E’ vero che finisce poi in P4 ma ad inizio gara fa vedere i sorci verdi a Marquez con attacchi e difese coriacee della posizione. Provaci ancora Jack.

Pol Espargarò 8: l’altro eroe di giornata è proprio Polyccio Espargarò, che termina in P6 con la sua KTM difendendosi egregiamente da due cagnacci come Morbidelli e Crutchlow con moto decisamente più competitive della sua.

Fabio Quartararo 8: soprattutto per la seconda parte di gara nella quale sfoggia temponi al livello dei primi, arrivando a chiudere la gara in P8 dietro al suo compagno di squadra Morbidelli. Un pizzico di fortuna in più nelle qualifiche ed in gara sarebbe stato tutto diverso.

Valentino Rossi 7,5: arriva nella stessa posizione di partenza, la P5. Con la moto che si ritrova ha il grande merito di restare agganciato al treno podio e di essere nuovamente il primo pilota Yamaha al traguardo.

Franco Morbidelli 7,5: un po’ come Polyccio Espargarò ma ha il merito di rimanere sempre incollato allo spagnolo di KTM per tutta la gara. Corsa piuttosto lineare del Morbido, senza errori e chiusa davanti ad un Crutchlow abbastanza irriconoscibile.

Alex Rins 7: non esattamente il miglior weekend per lo spagnolo di Suzuki, che chiude la gara in P10 dopo essere partito praticamente da casa sua. L’azione più bella del weekend però la regala a fine gara quando dona ai marshall del circuito il suo casco, dedicandolo al marshall morto nei giorni precedenti.

Cal Crutchlow 6,5: anche per Cal non esattamente il weekend che si aspettava vista la moto che ha in mano. La P9 al traguardo dietro ad un Quartararo in rimonta testimonia il periodo difficile dell’inglese.

Jorge Lorenzo 6,5: ci si aspettava logicamente di più da Jorge, partito peraltro in P8 ma arrivato in P11 dietro al rimontante Rins. I segnali non sono incoraggiantissimi ma Jorge non mollerà fino alla fine.

Aleix Espargarò 6: è lui l’uomo di punta di Aprilia viste le grandi difficoltà di Iannone in questo periodo. Ancora una gara a punti per lo spagnolo che chiude in P12.

Johann Zarco 5,5: coinvolto suo malgrado nella caduta sincronizzata Abraham-Mir del primo giro e costretto ad andare per campi dalla moto dello stesso Abraham, trova una difficile rimonta terminando in P13 e portando a casa qualche punticino utile al suo campionato.

Andrea Iannone 5: ancora troppi problemi sia fisici che di feeling con la moto per Andrea, che in qualifica non va oltre l’ultimo posto in griglia ed in gara risente ancora di problemi alla caviglia.

Per questa puntata è tutto. Appuntamento alla sesta puntata, nel post gara del Gran Premio d’Italia sul meraviglioso tracciato del Mugello, in programma dal 31 maggio al 2 giugno.

Marco Pezzoni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.