E’ di Gabriel Rodrigo la pole position del Gran Premio di Catalogna. Il pilota argentino scatterà davanti a tutti, con a fianco Ai Ogura e Tony Arbolino, nuovamente in prima fila, dopo la combo pole-vittoria al Mugello.




Si aggiudica la pole position a Montmeló il pilota del Team Gresini Racing Gabriel Rodrigo. Il pilota, direttamente in Q1, ha dato prova di avere grande feeling con la sua moto. Quella di Rodrigo è sembrata una qualifica tutt’altro che sudata. Il motivo? Il tempo segnato dal pilota di 1:48.450, che gli ha permesso di aggiudicarsi la pole position, lo ha segnato appena sceso in pista, dando un notevole gap agli altri pilori della Moto3. La strategia della classe minore del Motomondiale per il time attack, non sembra aver preoccupato Rodrigo. L’argentino non ha tentato nemmeno un secondo tentativo, uscendo dai box davvero al limite e senza la possibilità di effettuare un giro di lancio.

A seguire Ai Ogura. Il suo è stato un vero e proprio attacco al tempo. Con un giro effettuato in 1:48.471, si è aggiudicato la seconda posizione in griglia per la gara, proprio sul finire del turno di qualifica. Terza posizione in griglia per Tony Arbolino. Dopo il perfetto weekend al Mugello, dove ha conquistato tutto quello che ha potuto, torna in prima fila a Barcellona. Segna un tempo di 1:48.764 e si aggiudica ancora una volta posizioni importanti in prospettiva della gara di domani.

Montmeló si presenta però come una pista veloce, dove il gioco delle scie, soprattutto per la Moto3, molto spesso è significativo. Proprio per questa ragione non sono da sottovalutare i piloti delle prime file della griglia considerando che Aron Canet , Tatsuki Suzuki e Albert Arenas hanno segnato tempi più alti di soli mezzo secondo rispetto al poleman.

Qualifica sfortunata per Niccolò Antonelli, Jaume Masia e Dennis Foggia. I piloti partiranno 12 posizioni indietro rispetto ai loro tempi di qualifica. La penalità è stata assegnata per rallentamento eccessivo durante le sessioni di prove libere. Il sistema di penalità è stato introdotto nel 2017 per sanzionare i piloti che durante le sessioni di Free Practice rallentano. Per i piloti della Moto3 la strategia di rallentare nel giro di lancio per aspettare un traino, stava diventando abituale. Questo avrebbe potuto creare pericolo per chi si imbatteva nel gruppo lento di piloti in pista. Il regolamento prevede una multa per il pilota in attesa di scia e un arretramento che può arrivare fino a 12 posizioni in griglia.

Nicole Facelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.