Photo Bonora Agency

L’aria di casa e i propri tifosi danno una carica in più, si sa! Ed è ciò che è successo a Fabio Di Giannantonio, che al termine delle qualifiche di Moto2 sul tracciato di Misano ha ottenuto la sua prima pole position in carriera.




Un 1:37.481 che è arrivato come un fulmine verso la fine della Q2, quando gli avversari non sono più riusciti a migliorare. Una grande ed inaspettata gioia per il rookie romano, che si dimostra all’altezza degli avversari nonostante l’inesperienza.

Dietro al numero 21, Marquez, Fernandez e Gardner, con Bezzecchi e Bastianini che terminano rispettivamente nono e decimo nella gara casalinga.

All’inizio della Q1 Marco Bezzecchi e Luca Marini si migliorano, entrando fra i primi quattro che accederanno alla Q2, con Iker Lecuona (1:38.111) che mantiene la prima posizione. Bezzecchi migliora balzando al comando con un 1:38.072, mentre Marini rientra in pista per un altro attacco; 3 italiani fra i primi 4 fino a questo momento: Bezzecchi, Luca Marini e Stefano Manzi.

Marini ottiene il miglior tempo ed entrando di diritto alla Q2, unico pilota a scendere sotto il muro dell’1:38. Con Luca entrano nella seconda parte delle qualifiche Bezzecchi, Lecuona e Martin.

Nella Q2, invece, a portarsi davanti a tutti è Remy Gardner, ma Alex Marquez gli ruba il posto; intanto arriva in seconda piazza Fernandez, con Garner terzo, Nagashima e Fabio Di Giannantonio.

Nell’ultima parte della qualifica Xavi Vierge cade, mentre Diggia si lancia e ottiene la pole position, ma alcuni secondi sono ancora disponibili per tutti e nel giro di pochissimo potrebbe cambiare tutto.

E Fabio Di Giannantonio ottiene la sua prima pole position con un 1:37.481, stando davanti a Marquez, Fernandez e Gardner, con Bezzecchi e Bastianini nono e decimo.

Domani dalle ore 12.20 la gara del GP di San Marino e Riviera di Rimini.

Giulia Scalerandi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.