Augusto Fernandez a Silverstone vince il secondo GP stagionale e si porta in seconda posizione nel mondiale sfruttando la caduta di Alex Marquez. Sul podio con lo spagnolo del team Pons Jorge Martin, a lungo in testa alla gara e Brad Binder, protagonista di una gran rimonta.




La gara. Scatta meglio di tutti Alex Marquez, che dalla pole gira per primo alla prima curva mentre dietro di lui si mette subito Jorge Navarro. Ottima partenza anche per Luca Marini, che però finisce largo sulla curva che porta nel rettilineo dalla Formula 1 perdendo tre posizioni. Dietro alla coppia di testa si forma un gruppetto di cinque piloti con Xavi Vierge, Remy Gardner, Fabio Di Giannantonio (protagonista di una grandissima prima fase di gara), Brad Binder e Augusto Fernandez.

A metà gara la selezione si fa più netta, con Alex Marquez e Jorge Navarro che si giocano la vittoria. Lo spagnolo della SpeedUp prova ad affacciarsi più volte al leader del campionato senza riuscire a superarlo. Dietro di loro un terzetto composto da Brad Binder, Augusto Fernandez e Remy Gardner, con Tetsuta Nagashima e Fabio Di Giannantonio poco più lontani. In top 10 anche Lorenzo Baldassarri in ottava posizione a precedere Mattia Pasini, nono.

Colpo di scena a tredici giri dal termine, con Alex Marquez che finisce leggermente fuori traiettoria alla Brooklands venendo tradito dall’anteriore e finendo a terra. Jorge Navarro ora si trova solo al vertice con Brad Binder e Augusto Fernandez che si avvicinano sempre di più. A sei giri dal termine Brad Binder attacca Jorge Navarro prendendosi la leadership della gara, con Augusto Fernandez che si accoda ai primi due. A quattro giri dal termine torna in testa sfruttando la scia Jorge Navarro, lasciando Augusto Fernandez a duellare con il sudafricano per il secondo posto. Quando si entra nell’ultimo passaggio Augusto Fernandez riprende Jorge Navarro, con Brad Binder che invece commette un piccolo errore e si vede infilare da Remy Gardner.

Un ultimo giro spettacolare, con i quattro piloti che danno spettacolo fino all’ultima curva; a vincere è Augusto Fernandez davanti a Jorge Navarro e Brad Binder, che proprio all’ultima staccata riesce a superare Remy Gardner. Quinta posizione per Tetsuta Nagashima; ancora una volta miglior rookie oltre che miglior italiano al traguardo Fabio Di Giannantonio, sesto. Settima piazza per Lorenzo Baldassarri che dopo un inizio di weekend difficile trova un buon risultato. Chiudono la top 10 Tom Luthi, Luca Marini e Xavi Vierge.

Ora la classifica iridata si riapre e vede Alex Marquez al comando, con ben tre piloti (Augusto Fernandez, Tom Luthi e Jorge Navarro) a sole 35 lunghezze di ritardo.

Mathias Cantarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.