Giornata da incorniciare per KTM e Brad Binder nel round austriaco di Moto2 a Spielberg: vittoria in casa per quanto riguarda la casa motociclistica, mentre il pilota, Brad Binder, sale sul gradino più alto del podio nel giorno del suo ventiquattresimo compleanno. La vittoria è arrivata dopo una partenza che lo ha portato subito al comando, posizione tenuta fino alla bandiera a scacchi, nonostante vari attacchi da parte di Remy Gardner prima e del fiato sul collo da parte di Alex Marquez dopo.




Dietro al vincitore le carte sul tavolo sono cambiate continuamente con le cadute prima di Tetsuta Nagashima e Xavi Vierge, poi di Gardner, Bastianini e Marini (che hanno fatto una gara eccezionale fino al momento della caduta), di fatto favorendo Alex Marquez e Jorge Navarro per il podio finale.

Lorenzo Baldassarri termina quarto dopo una gara un po’ in salita, quindi si classificano Augusto Fernandez, Tom Luthi, Jorge Martin, Iker Lecuona, Marcel Schrotter, con Mattia Pasini che chiude la Top10.

Cronaca. Binder si porta al comando alla prima curva, seguito da Vierge e Nagashima. Poco dopo Bastianini sale in quarta piazza, intanto Luca Marini viaggia in settima posizione. Marquez supera Baldassarri, mentre Nagashima supera Vierge. Questi ultimi due cadono e la classifica si rimescola, con Bastianini che sale secondo, davanti a Gardner, Luthi, Marini, Marquez e Baldassarri.

A 19 giri dal termine Bastianini e Gardner si avvicinano al leader della corsa e poco dopo Gardner supera il nostro portacolori, salendo in seconda piazza e puntando agli scarichi di Binder. Marquez sale quarto, intanto Balda e Marini recuperano la quinta e sesta piazza.

Gardner è vicinissimo a Binder e lo supera, ma va largo e si ritrova di nuovo dietro: a nulla servono i tentativi del numero 87 di essere il nuovo leader della corsa. Poco dopo cade, dopo aver torccato Marquez, che per fortuna non perde nulla. Un altro rimescolamento di classifica, prima della caduta di Bastianini e Marini, che proietta Marquez in seconda piazza, Navarro in terza, davanti al nostro Baldassarri.

Termina quindi così la corsa di Moto2, con una vittoria meritatissima di Binder davanti al leader della classifica Marquez, Navarro e Baldassarri. Appuntamento ora al 25 agosto con il round britannico di Silverstone.

Giulia Scalerandi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.