E’ un Sergio Perez carico e determinato quello che incontriamo nel motorhome del team Sport Pesa Racing Point F1. Il messicano svaria su vari argomenti, dalla prima parte di stagione, per finire con l’inevitabile domanda sull’episodio Vettel-Hamilton.




Ciao Sergio! Come valuti questa prima parte di stagione di stagione? Ci sono alcune gare in cui hai dei rimpianti oppure sei soddisfatto di quanto fatto finora?

In generale c’è spazio per migliorare, per salire più su e fare punti piu spesso. La cosa buona è che manteniamo il contatto con il gruppo di testa e questo è positivo, ci da fiducia per il resto della stagione.

Mettendoti nei panni di un fan, cosa vorresti tenere e cosa cambieresti in questa F1?

E’ difficile trovare qualcosa di specifico. Terrei i piloti, sono i migliori del mondo. Vorrei che tutti avessero le stesse possibilità di vincere. Mi piacerebbero delle gare in cui non si sapesse già in anticipo chi vince, dove regole e budget non fossero così importanti.”

Dall’anno prossimo, il tuo Gran Premio di casa potrebbe lasciare il calendario. Cosa pensi al riguardo?

Mi dispiacerbbe, sarei molto molto triste. Le trattative sono ancora in corso, io sono ottimista, in fondo è una delle gare migliori in calendario. Una bella pubblicità per la Formula 1!

Se potessi scegliere una pista che è uscita dal calendario o che non è presente, quale sceglieresti?

Se potessi scegliere (pensa, ndr) direi Macao. Perchè mi piace come pista ma soprattutto perchè adoro i circuiti cittadini.”

Sergio, da settimane non si parla che del caso Vettel-Hamilton a Montreal. Ritieni che la penalità sia stata giusta? Come ti saresti comportato se ti fossi trovato in quella situazione?

Non sono assolutamente d’accordo! Quello che mi lascia perplesso è l’incongruenza nelle decisioni. In uno sport come la F1 trovo che sia fondamentale garantire la stessa uniformità di giudizio per garantire decisioni chiare e sempre in linea. E poi si stava gareggiando… perchè privare il pubblico di un duello fino alla fine?

Ma da bambino qual è il duello che più ti ha fatto emozionare?

“Non sono cresciuto con Senna e Prost, ma quello è sicuramente stato uno dei migliori di sempre. Ma anche alonso con Schumacher è stato straordinario. Dopo tanti anni in F1 conoscere tutti i piloti mi ha dato la possibilità di apprezzare le loro caratteristiche. Ad esempio ci sono dei grandi piloti che non sono mai riusciti ad andare a podio, e questo è un peccato. Spero in un futuro più equilibrato.”

Grazie Sergio per la tua simpatia e disponbilità. E auguri per il resto della stagione!

“Grazie a voi e alla prossima!”

Da Le Castellet – Vincenzo Buonpane

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.