La W Series sarà in pista da oggi ad Assen con un doppio appuntamento, con la seconda gara di domenica e nel mentre sono stati presentati i cospicui premi per le partecipanti 2019 e alcune anticipazioni per la stagione 2020.




Assen, pista conosciuta maggiormente per le gare motociclistiche, vede domani accendersi i semafori verdi per il quinto round della W Series con una novità. Domenica le partecipanti saranno impegnate in una seconda gara che verrà trasmessa sui social della serie in diretta. La partenza a griglia invertita non risparmierà colpi di scena e ancor più spettacolo rispetto al solito.

Catherine Bond Muir, CEO della W Series ha affermato: “La W Series continua ad innovarsi e sono davvero entusiasta della gara a griglia invertita di domenica. Questa sarà una possibilità per i piloti che non hanno avuto molta fortuna finora di mostrare cosa possono fare in prima fila. Fornirà una grande opportunità ed è una meravigliosa aggiunta al programma. C’è anche un campionato su cui concentrarsi. Marta Garcia ha dimostrato quale talento veloce sia al Norisring e Beitske Visser e Jamie Chadwick non avranno vita facile. Sono contenta di come la W Series  si sia sviluppata durante la stagione e Assen sembra destinata ad essere un altro entusiasmante weekend.”

Grande lotta infatti  in campionato che vede una interessante opportunità per Beitske Visser (che corre sul circuito di casa) di sferrare l’attacco alla capoclassifica Jamie Chadwich, entrambe inseguite da una esuberante  giovane e veloce come Marta Garcia.

Dave Ryan, direttore sportivo della W Series: “Naturalmente, gran parte del focus su Assen sarà nella battaglia per il campionato, ma ci sarà molto di più da guardare. Sono rimasto davvero impressionato da quanti piloti sono cresciuti durante tutta la stagione, ma non tutti hanno ottenuto i risultati che meritavano. Ecco perché la gara con griglia inversa di domenica è così importante. Non ci saranno punti in palio ma è molto probabile che vedremo alcuni volti nuovi  lottare per una vittoria e sarà interessante vedere come si affrontano”.

Gara 1 andrà in scena nel pomeriggio di sabato alle ore 16.10, mente gara 2 (extra campionato senza assegnazione punti) partirà alle 9.00 di domenica sempre sulla distanza di 30 minuti più un giro. Questa novità è un esperimento in ottica 2020 in cui si pensa di poter rendere doppie le gare in ogni weekend di campionato per offrire più spettacolo e battaglie tra i partecipanti.

Oltre a questa importante novità, sono state divulgate delle informazioni legate ai premi 2019 e dettagli iniziali in previsione della stagione 2020.

Tutti i partecipanti riceveranno un premio in denaro. Il montepremi complessivo per il 2019 è di 1,5 milioni dollari, per le prime tre posizioni è il seguente:

1 ° posto: US $ 500.000;
2 ° posto: US $ 250.000;
3 ° posto: US $ 125.000;

e poi a scalare fino a 7500 dollari per gli ultimi posti e le riserve. Quattro piloti sono in lizza per il primo premio da 500.000 dollari: Jamie Chadwick, Beitske Visser, Marta Garcia e Fabienne Wohlwend e ci si aspetta una lotta accesa in questi ultimi due weekend di gara rimanenti per riuscire a conquistarlo.

I piloti che finiranno nei primi 12 posti nella classifica della W Series 2019 saranno automaticamente invitati a entrare nella W Series 2020, mentre i piloti che terminano oltre la 12esima posizione avranno la possibilità di presentare domanda per accedere nuovamente al programma di selezione piloti per la W Series del 2020.

I piloti che invece non hanno preso parte alla W Serie  di quest’anno possono richiedere di accedere al programma di selezione piloti del prossimo anno, purché siano donne e possiedano una licenza FIA International C (o migliore).

Aspetto molto importante è quello che la W Series 2020 sarà idonea a concedere i punti Superlicenza FIA. La FIA sta attualmente determinando il numero di punti che verranno assegnati e il numero di piloti che li riceveranno.

Catherine Bond Muir (CEO di W Series) ha dichiarato: “La stagione inaugurale della W Series sta dimostrando di essere un successo strepitoso. Con due gare ancora da disputare, ad Assen e Brands Hatch, quattro piloti possono ancora diventare campionesse della W Series (Jamie Chadwick, Beitske Visser, Marta Garcia e Fabienne Wohlwend). Basandosi sul successo in corso della W Series quest’anno, stiamo già ricevendo molte espressioni di interesse da parte di altri piloti che non hanno ancora preso parte al campionato. La competizione per poter prendere parte al campionato 2020 sarà agguerrita, ma questo è lo spirito della W Series: una serie altamente competitiva in cui i migliori piloti si affrontano  su circuiti iconici, guadagnano in tal modo un’esperienza cruciale in pista che consentirà loro di progredire nelle loro carriere, in cui potranno gareggiare e battere i loro rivali uomini. E dal 2020 in poi guadagneranno punti Superlicenza mentre lo fanno”.

Non resta che seguire questo interessante weekend ad Assen con l’incognita di come sarà gara 2 con la griglia invertita, per poi seguire il finale di campionato che ci proietterà poi ad una stagione 2020 ricca di competizione e novità.

Anna Mangione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.