Nemmeno Ilenia Lazzarin, noto volto della tv italiana e protagonista di una nota soap, è sfuggita alla querelle Valentino-Marquez-Lorenzo nel Mondiale MotoGP. L’attrice di Busto Arsizio ha infatti recentemente postato sui suoi social una foto emblematica che ritrae un foglio giallo con scritto: “Quando ero piccolo e si faceva una gara seria, il più grande partiva per ultimo, altrimenti gli altri bambini non vincevano mai”, con chiaro riferimento a quanto accaduto in occasione dell’ultima prova iridata a Valencia.

Proprio a tal proposito, abbiamo avuto una piacevole chiacchierata con la bella Ilenia, nel corso della quale ci ha confidato di essere stata colpita dalla vicenda pur non essendo una fans sfegatata delle due ruote, a dimostrazione di quanto VR46 sia diventato sempre più un personaggio trasversale e capace di appassionare e dividere anche chi non segue con assiduità il mondo della MotoGP. Come tanti italiani, anche lei ha vissuto l’ascesa di Valentino Rossi sull’olimpo delle due ruote ed è stata, in un certo senso, delusa dal punto di vista sportivo ed umano dall’epilogo della stagione 2015. Raramente, a dire il vero, il motomondiale aveva regalato ai suoi tifosi una battaglia così serrata, nonchè ricca di strascichi polemici, per la conquista del titolo iridato. 

“Ho visto la gara finale sul divano di casa insieme a mio papà – ci ha raccontato Ilenia – e per me Valentino Rossi resta il vincitore morale del GP di Valencia”. La simpatica attrice ha evidenziato come il motomondiale riesca anche ad avvicinare le persone per la passione che trasmette, e proprio da ciò è scaturita la delusione per un epilogo che a molti ha lasciato l’amaro in bocca. Le vicende del 36enne di Tavullia hanno infatti tenuto milioni di appassionati e non con il fiato sospeso, riuscendo con la sua impresa a conquistare e coinvolgere in maniera più che mai attiva il “popolo giallo”.

Ilenia ci ha anche parlato del suo impegno con CBM Italia per i bambini dell’Africa e dell’occasione che ha avuto di scendere in pista per beneficenza al volante di un kart: “E’ stato divertente! Più di una volta sono andata fuori pista e devo dire di aver provato una grande adrenalina ad essere spinta da un motore in pista. Sono abbastanza spericolata però…” ha confidato l’attrice, che ha anche ammesso di non essere una centaura ma di utilizzare le due ruote solo per brevi spostamenti cittadini. E chissà che l’occasione non possa costituire in futuro lo spunto per interpretare un ruolo ambientato nel mondo delle corse…

Fabrizio Crescenzi

 

 

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.