Con la gara prevista sulla versione stradale dello storico catino dell’Indiana, la NTT IndyCar Series inaugura il “Month of May” che, a ritmi forsennati, scorrerà fino ad arrivare ad una data cerchiata in rosso sul calendario: 26 maggio, giorno dell’edizione numero 103 della 500 Miglia di Indianapolis.




Ma prima di uno degli eventi più importanti nel panorama del motorsport, come da tradizione, c’è da disputare il Gran Premio su un tracciato che ripercorre parte di quello ovale, ma con sezioni ricavate appositamente per MotoGP e Formula 1. Lungo circa 2.4 miglia, il circuito alterna tratti veloci e lenti, con la chicane posta tra curva 5 e 6 come parte più insidiosa del tracciato. Presente nel calendario dal 2014, ha visto trionfare esclusivamente piloti del tem Penske: Will Power (2015-2017-2018) e Simon Pagenaud (2016) che però può vantare un altro successo, nel 2014, quando correva con lo Schmidt Motorsports.

Dopo le prime quattro gare, e altrettanti vincitori, è Josef Newgarden a guidare la classifica del campionato con 166 punti, seguito da Alexander Rossi, Scott Dixon e Takuma Sato. Il neozelandese, tra l’altro, è l’unico tra i primi quattro a non aver ancora conquistato una vittoria. Scorrendo la classifica troviamo anche Ryan Hunter-Reay e Will Power che, apparentemente, sembrano fuori dalla lotta al titolo, anche se per l’australiano l’inizio di campionato non è stato dei più fortunati. Che la sua stagione inizi proprio dall’Indiana?

Il programma, come sempre, sarà ricchissimo vista la presenza in pista delle categorie propedeutiche alla serie maggiore, con  due sessioni di prove libere e le qualifiche nella giornata di venerdì, con warm up e gara al sabato. Questo il programma dettagliato con la gara che scatterà alle 15.40 (21.40 italiane) con copertura televisiva a cura di Dazn.

Dopo la gara di sabato, il programma proseguirà senza sosta perchè già da martedì andranno in scena le prove libere in preparazione alla 500 Miglia, con le qualifiche programmate per sabato 18 e domenica . Lunedì 20 ultima sessione di prove libere, con il tradizionale Carb Day previsto nella giornata di venerdì 24 e alle 12.38 locali di domenica 26 l’ormai storico “Drivers Starts Your Engines”, che darà il via all’edizione 103 della 500 Miglia di Indianapolis.

Vincenzo Buonpane

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.