Alla fine di una giornata travagliata per via delle condizioni meteo avverse, che hanno costretto i vertici della NTT IndyCar Series a cancellare la sessione di prove libere e a posticipare le qualifiche, a spuntarla è stato il francese del team Penske che, con quattro giri ad una media spaventosa, è riuscito a conquistare la prestigiosissima pole position della 500 Miglia di Indianapolis.




Ma la notizia del giorno non può non essere la clamorosa eliminazione di Ferando Alonso che, nella Last Row Shootout, non ha potuto evitare l’esclusione dall’ultima fila e di, conseguenza, dalla gara di domenica prossima. Assieme allo spagnolo, eliminati anche le due Carlin di Max Chilton e Patricio O’Ward, mentre saranno al via Sage Karam, James Hinchcliffe e Kyle Kayser.

Ritornando nei piani alti dello schieramento, a fianco di Pagenaud scatteranno le due vetture dell’Ed Carpenter Racing con lo specialista degli ovali Ed, davanti al positivissimo Spencer Pigot.

La seconda fila è aperta da Ed Jones che nella giornata di ieri si era qualificato alla Fast Nine con la media oraria più alta, che sarà affiancato dal rookie Colton Herta e dal vincitore del 2018 Will Power. Chiudono la Top 9 Josef Newgarden, Sebastien Bourdais e Alexander Rossi.

Questa la griglia completa dell’edizione numero 103 della 500 Miglia di Indianapolis che scatterà alle ore 12.45 locali (le 18.45 italiane) di domenica 26 maggio.

Le attività in pista proseguiranno domani con un’ulteriore sessione di prove libere, seguita dal Carb Day di venerdì 24 maggio. Sabato dedicato alle attività promozionali e ai fans, domenica, come da tradizione, grande spettacolo con la presentazione delle vetture e dei piloti in griglia, prima del tradizionale “Drivers, start your engines!”.

Vincenzo Buonpane

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.