A distanza di cinque giorni dalla drammatica gara di Suzuka, la Formula 1 è tornata in pista per la prima sessione di prove libere sul nuovissimo tracciato di Sochi, in Russia. Ma nonostante le incognite legate alla necessità di dover prendere le misure con un tracciato per tutti inedito, le Mercedes non si sono smentite, piazzando i propri piloti al vertice della classifica. Nico Rosberg ha infatti ottenuto il miglior tempo nella prima ora e mezza del weekend, girando in 1’42″311 e precedendo di soli 65 millesimi il compagno di scuderia Lewis Hamilton.

Come di consueto, dunque, un gap molto ridotto ha separato le due vetture del team di Brackley, anche se la novità è stata rappresentata dalla presenza della McLaren di jenson Button immediatamente alle spalle dei due battistrada, con un distacco di soli 0″196 dal leader. Nonostante un testacoda alla curva 8, l’inglese sembra essersi ben adattato alle caratteristiche della nuova pista, accolta favorevolmente dalla maggior parte dei piloti e simile per caratteristiche ai tracciati di Valencia ed Abu Dhabi. Button ha quindi preceduto Fernando Alonso, staccato di quattro decimi dalla vetta, ed il proprio compagno Kevin Magnussen, mentre a chiudere la top ten si sono piazzati Perez, Kvyat, Raikkonen, Vergne e Bottas, quest’ultimo costretto ad interrompere anzitempo la propria sessione per un problema legato alle gomme.

Da segnalare il debutto in un weekend di gara da parte di Sergey Sirotkin, il quale al volante della Sauber si è ben disimpegnato ottenendo il 17° tempo a 0″4 dal compagno Sutil. Da segnalare, infine, che la Marussia affronterà il fine settimana di Sochi con una sola vettura: dopo aver infatti iscritto alla gara la riserva Alexander Rossi, il team ha deciso di non sostituire in questa occasione Jules Bianchi, la cui macchina è stata comunque regolarmente preparata all’interno del box anglo-russo. Tutti i pensieri nel paddock vanno allo sfortunato pilota francese, con i piloti (compresi quelli di GP2 e GP3) che manifesteranno il proprio appoggio a Jules attraverso adesivi sui caschi e sulle proprie vetture.

Marco Privitera

Pos No Driver Team Time/Retired Gap Laps
1 6 Nico Rosberg Mercedes 1:42.311 29
2 44 Lewis Hamilton Mercedes 1:42.376 0.065 25
3 22 Jenson Button McLaren-Mercedes 1:42.507 0.196 28
4 14 Fernando Alonso Ferrari 1:42.720 0.409 27
5 20 Kevin Magnussen McLaren-Mercedes 1:43.026 0.715 28
6 11 Sergio Perez Force India-Mercedes 1:43.129 0.818 26
7 26 Daniil Kvyat STR-Renault 1:43.164 0.853 29
8 7 Kimi Räikkönen Ferrari 1:43.212 0.901 23
9 25 Jean-Eric Vergne STR-Renault 1:43.327 1.016 24
10 77 Valtteri Bottas Williams-Mercedes 1:43.542 1.231 9
11 19 Felipe Massa Williams-Mercedes 1:43.741 1.430 22
12 3 Daniel Ricciardo Red Bull Racing-Renault 1:43.821 1.510 25
13 27 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 1:43.976 1.665 21
14 1 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 1:44.506 2.195 30
15 99 Adrian Sutil Sauber-Ferrari 1:44.625 2.314 26
16 13 Pastor Maldonado Lotus-Renault 1:44.876 2.565 26
17 37 Sergey Sirotkin Sauber-Ferrari 1:45.032 2.721 22
18 8 Romain Grosjean Lotus-Renault 1:45.190 2.879 25
19 45 Roberto Merhi Caterham-Renault 1:46.782 4.471 18
20 9 Marcus Ericsson Caterham-Renault 1:46.922 4.611 18
21 4 Max Chilton Marussia-Ferrari 1:47.284 4.973 26

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.