Grandissima giornata per Jean-Éric Vergne, che dopo la partenza dal palo per via della penalizzazione di Oliver Rowland è riuscito a vincere l’E-Prix di Monaco, tornando al successo in questa stagione dopo il trionfo nell’E-Prix di Sanya. JEV è dunque il primo pilota in questa stagione di Formula E a salire per la seconda volta sul gradino più alto del podio.




Una gara davvero molto tirata quella di oggi, con ben quattro piloti in grado di giocarsi il primo posto. A spuntarla ci ha pensato il campione del mondo in carica, rimasto al comando dall’inizio alla fine davanti a Oliver Rowland e Felipe Massa. Grande gioia soprattutto per il pilota brasiliano, al primo podio nella categoria dopo una gran difesa dagli attacchi di Pascal Wehrlein.

Chi ha qualche rimpianto è proprio il tedesco del team Mahindra, che inizialmente sembrava essere l’unico in grado di mantenere il passo del leader, ma che poi si è reso protagonista di un errore che gli ha fatto perdere due posizioni. Soltanto un quarto posto per lui al traguardo.

Quinto Sébastien Buemi, più staccato però dai primi quattro; sesto posto per António Félix da Costa davanti a Daniel Abt e André Lotterer. Dopo una brutta qualifica il pilota tedesco si è reso protagonista di una rimonta che lo ha portato in zona punti, grazie anche all’aiuto dei contatti a centro gruppo. Chiude la top ten Alex Lynn, su Jaguar.

Giornata da dimenticare invece per Edoardo Mortara, sempre nelle retrovie e ritiratosi dopo poco più di metà gara. Prossimo appuntamento con la serie elettrica il 25 maggio a Berlino.

Carlo Luciani

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.