“Le Mans ’66 – La Grande Sfida”: ecco il titolo del film che uscirà nelle sale il prossimo autunno, e più precisamente il 14 Novembre, portandoci nel cuore della rivalità sportiva e imprenditoriale tra Ford e Ferrari, culminata proprio nella 24 Ore di Le Mans del 1966. L’evento è conosciuto come “la guerra di 24 ore”: il 1966 segnò infatti l’epoca del trionfo della Ford che mise fine al dominio della Ferrari.




Il film tratta dell’impresa di un team eccentrico e determinato di ingegneri e designer americani, guidato dai lungimiranti piloti automobilistici Carroll Shelby (interpretato da Matt Demon) e Ken Miles (interpretato da Christian Bale), chiamati da Henry Ford II per una particolare missione: costruire dal nulla una nuovissima automobile, in soli novanta giorni, che possa sconfiggere, finalmente, il costante dominio della Ferrari nell’edizione di Le Mans del 1966. Nasce cosi la Ford GT 40 Mk II che, guidata da Miles, si cimenterà nell’impresa.

La trama si basa sul  libro “Go like Hell: Ford, Ferrari and their battle for speed and glory at Le Mans” di A.J. Baime e la pellicola è diretta da James Mangold, già dietro alla macchina da presa per “Wolverine – L’immortale” e Logan “The Wolverine”, della saga degli X-Men.

Il trailer, presentato pochi giorni fa a poche settimane dalla famosissima 24 Ore e nell’anno in cui la Ford ha annunciato il ritiro in forma ufficiale, presenta tutte le caratteristiche giuste per appassionare ed incuriosire il grande pubblico di appassionati e non.

Oltre ai due protagonisti, nel cast ci sono Jon Bernthal nei panni di Lee Iacocca (poi supermanager della Chrysler), a cui Henry Ford II affida il compito di guidare il team che deve battere la «Rossa», Tracy Letts nei panni di Ford, mentre Enzo Ferrari, che nel trailer non appare, è interpretato dal nostro Remo Girone.

I produttori Disney e 20th Century Fox, che distribuiscono il film, lo hanno definito “un esempio di ciò che succede quando iniziamo a sognare l’impossibile… e poi lo facciamo accadere”.
Ci aspetterà un film ricco di passione, che saprà riportarci indietro nel tempo e farci assaporare la grande storia del motorsport.
Anna Mangione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.