Il Mugello, per la decima volta, ospiterà le Finali Mondiali Ferrari: nel fine settimana dal 24 al 27 ottobre tornerà la marea rossa sul circuito toscano. Proprio il tracciato di proprietà del Cavallino Rampante farà da splendida cornice alle finali del Challenge Ferrari, dove a sfidarsi saranno le velocissime 488. Non si tratterà solo di gare in pista, perché si festeggeranno due importanti avvenimenti: il novantesimo anniversario dalla nascita della Scuderia Ferrari e i settant’anni dal primo trionfo di una vettura del Cavallino alla 24 Ore di Le Mans.




Il programma sarà fitto di gare e prove, il pubblico avrà l’imbarazzo della scelta nell’ammirare le vetture GT e Formula 1 che hanno fatto la storia della Ferrari, le sfide fra le 488 del Challenge e gli esclusivi programmi XX. Procediamo con ordine: l’autodromo di Scarperia, con i suoi 5,245 metri, sarà il campo di battaglia delle finali continentali del Ferrari Challenge, dove incroceranno le armi i piloti che hanno corso nelle serie Europe, North America e Asia-Pacific. Infine, nella giornata di domenica, tutti i team e piloti si sfideranno nelle Finali Mondiali, che decreteranno i campioni del mondo del monomarca made in Maranello. Fra le varie sessioni del Challenge si alterneranno in pista le monoposto di Formula 1 storiche e le vetture dei programmi per i clienti XX partendo dalla capostipite Ferrari FXX, passando per la 599 XX, fino ad arrivare alle FXX-K Evo.

L’appuntamento clou, il più atteso dai numerosi fans che accorreranno al Mugello, sarà domenica pomeriggio con il Ferrari Show, quando a scendere in pista saranno le vetture della Scuderia Ferrari di Formula 1. Ma non è finita qui: gli appassionati potranno ammirare la Ferrari 488 GTE, trionfatrice della recente 24 Ore di Le Mans, sfrecciare sul circuito toscano guidata dagli eroi della classica francese, Alessandro Pier Guidi, James Calado e Daniel Serra. Presenti anche gli altri piloti ufficiali del programma Competizioni GT, i quali portano in giro per il mondo il vessillo del Cavallino Rampante, sia con la 488 in versione GTE che nella variante GT3.

La festa non sarà solamente in pista: il paddock sarà animato da attività per grandi e piccoli, che potranno divertirsi in un’area interamente dedicata a loro. Sarà possibile inoltre ammirare tutta la gamma Ferrari, dalla F8 Spider e 812GTS fino alla iper-tecnologica SF90 Stradale, senza dimenticare le one-off Ferrari Monza SP1 e SP2. Gli ingredienti per vivere un fantastico weekend all’insegna del Cavallino ci sono tutti, non resta che seguirli in prima persona. Per l’ingresso gratuito al circuito e paddock, nelle giornate di sabato e domenica, basterà compilare un form al seguente link.

Michele Montesano

Previous articleMotoGP | SIC, il ragazzo che ha saputo conquistare tutti
Next articleWorld Premiere Ducati | Da Rimini le novità di Borgo Panigale
Nato a Potenza nel 1989 (l’anno del primo cambio al volante della F1), studio ingegneria meccanica. Da sempre innamorato delle auto e tutto ciò che le riguarda, fin da piccolo leggevo contemporaneamente Topolino e… Autosprint. Sono un divoratore di notizie riguardo il motorsport qualunque esso sia: F1, Endurance o GT, cerco di informarmi fino allo spasimo. Nonostante abiti in Basilicata, una regione con poca attrazione per le competizioni motoristiche, cerco di vedere il più possibile gare dal vivo anche al costo di macinare chilometri. Amo soprattutto la tecnica e cerco di capire ogni singolo dettaglio di una vettura ed il suo funzionamento d’insieme, sia per quanto concerne l’aerodinamica che per il telaio e motore. Ferrarista dalla nascita ed Alfista da prima di patentarmi, adoro il modellismo sia statico che dinamico. Oltre alla passione per i motori nutro interesse per l’arte, l’architettura ed i fumetti di cui scrivo su artspecialday.com. Il mio sogno sarebbe fare e vivere di motorsport a 360 gradi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.