Jack Aitken conquista il secondo round di Silverstone della FIA F2, precedendo sotto la bandiera a scacchi Louis Deletraz e Nyck De Vries. Il britannico, pilota Campos, ha prima sfruttato un ottimo avvio per poi sorprendere con un sorpasso da manuale quello che è stato il leader per più di metà gara, Louis Deletraz.




Aitken riesce così a riscattare il deludente weekend del Red Bull Ring conquistando sul finale anche il giro veloce ed un bottino di 17 punti in questa corsa. Chiude il podio il leader di classifica che riesce comunque ad allungare sui diretti avversari: ora De Vries conduce con 31 punti di vantaggio su Latifi, arrivato quinto a seguito di una foratura di Luca Ghiotto.

Il vicentino, dopo aver rimontato sino alla quinta posizione, dall’ottava di partenza, nel corso del sedicesimo giro ha improvvisamente perso tre posizioni, prima di fermarsi al box per montare un nuovo set di pneumatici. Ora il pilota UNI-Virtuosi è lontano 48 punti dalla vetta della classifica.

Il poleman Callum Ilott (Charouz) si è dovuto accontentare della quarta posizione, dopo un pessimo avvio. Il pilota di casa ha tallonato il posteriore di De Vries per oltre metà gara, senza mai riuscire a portare un vero e proprio attacco. Quinta posizione per Latifi (DAMS), seguito da Mick Schumacher (Prema) che risale dall’undicesima posizione di partenza. Così come al Red Bull Ring, anche gara-2 a Silverstone è stata particolarmente positiva per il figlio d’arte.

La zona punti è chiusa dal duo asiatico formato da Nobuharu Matsushita (Carlin) e Guanyu Zhou (UNI-Virtuosi), ricordando come solo i primo otto prendano punti in gara-2. Delude così anche in gara-2 Zhou sul quale si riponevano aspettative ben diverse, specie dopo la pole conquistata venerdì.

Nessun punto, ma top ten per Jordan King (MP Motorsport) e Juan Manuel Correa (Charouz), mentre l’unico pilota a non esser arrivato al traguardo è stato Giuliano Alesi (Trident), tamponato nelle prime fasi di gara da Arjun Maini (Campos), poi penalizzato con un drive-through.

Prossimo doppio appuntamento per la FIA Formula 2 a Budapest, del 2 al 4 del mese di agosto, ultimo weekend prima della pausa estiva.

Samuele Fassino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.