Photo Pellegrini

Il fine settimana di Budapest ha finalmente regalato il primo successo stagionale in Formula 2 per Mick Schumacher, capace di imporsi in gara-2 al termine di una gara sofferta che lo ha visto respingere gli attacchi di Nobuharu Matsushita sin dalle prime fasi. Una vittoria arrivata soprattutto per merito dell’ottavo posto colto nella prima manche, grazie al quale ha potuto oggi scattare dalla pole position riuscendo a mantenere la testa su un circuito particolarmente ostico per i sorpassi.




Un successo che sicuramente impreziosisce una stagione sin qui non particolarmente ricca di soddisfazioni per il giovane portacolori della Ferrari Driver Academy, il quale potrà trarre ulteriore fiducia da un risultato che giunge alla vigilia della pausa estiva. A celebrarlo sotto il podio, oltre agli uomini Prema, anche lo stato maggiore del Cavallino (capitanato da Mattia Binotto), oltre naturalmente a mamma Corinna e alla storica addetta stampa della famiglia Schumacher, Sabine Kehm.

EMOZIONI. E’ sicuramente una splendida sensazione – ha dichiarato Schumi jr. in press conference – quella di essere finalmente sul gradino più alto del podio. Finalmente abbiamo sconfitto un po’ di sfortuna che ci aveva accompagnato nelle prime gare. Non è stato facile gestire le gomme soprattutto nell’ultimo settore, anche perchè Matsushita è stato immediatamente alle mie spalle per tutta la gara cercando di cogliere qualsiasi opportunità.

OBIETTIVI. La prossima gara sarà a Spa, una pista che mi piace molto e sulla quale mi trovo bene. Il risultato di oggi ci consente di affrontare la pausa estiva nel migliore dei modi, ma sicuramente rimarremo concentrati sul futuro e sul resto del campionato. La prima vittoria è sempre quella più difficile da ottenere, ma di certo non ci attendiamo che la stagione possa essere in discesa d’ora in avanti.

NEL NOME DEL PADRE. Mio padre ha vinto su questo circuito quattro volte, dunque è davvero speciale conquistare qui il mio primo successo in questa categoria. Anche tornare a Spa, sul suo circuito preferito,  sarà davvero emozionante. Come festeggerò stasera? Sarò con la famiglia: qui ci sono mia mamma, mia sorella e il suo fidanzato.

FERRARI. Il supporto della FDA è stato molto importante quest’anno. Lavoriamo costantemente a stretto contatto, mi stanno dando una grossa mano per crescere e migliorare continuamente. Mi danno molti suggerimenti e questo risulta fondamentale per me.

FORMULA 1. Solo il tempo potrà dire quando potrò essere pronto per la Formula 1. Magari tra un anno, due o tre: questo non lo so. Oggi è solo la prima vittoria ma parlare del salto di categoria è sicuramente prematuro.

Da Budapest – Marco Privitera

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.