YAS MARINA CIRCUIT, UNITED ARAB EMIRATES - NOVEMBER 29: Sergio Sette Camara (BRA, DAMS) during the Abu Dhabi at Yas Marina Circuit on November 29, 2019 in Yas Marina Circuit, United Arab Emirates. (Photo by Joe Portlock)

Vittoria di Sergio Sette Camara nella prima delle due corse in programma ad Abu Dhabi per la Formula 2. Il pilota brasiliano, dopo aver conquistato la pole position è riuscito a confermarsi anche oggi grazie ad un’ottima seconda parte di gara, la penultima stagionale prima della Sprint Race di domani.




Grande prestazione per il vincitore odierno, che guadagna punti pesanti in ottica campionato portandosi a quota 190, tenendo accesissima la lotta per il secondo posto finale. Sfida racchiusa a tre piloti, con Nicholas Latifi che ha chiuso in settima posizione ed ora ha 200 punti e il nostro Luca Ghiotto autore di un buon sesto posto che sale a 192 punti in campionato.

Podio completato da Nobuharu Matsushita, molto veloce nel finale di gara su gomma soft, ma non abbastanza per potersi avvicinare al vincitore ed attaccarlo, e da Guanyu Zhou, terzo con una strategia uguale a quella del giapponese e autore del giro più veloce. Quarto Louis Deletraz, in lotta per la vittoria fino a pochi giri dalla fine, cedendo poi probabilmente a causa di un’errata gestione gomme.

A punti anche Giuliano Alesi, ottavo, seguito da Mick Schumacher e Nikita Mazepin, a chiudere la top ten.

Cronaca. Brutta partenza da parte di Sette Camara, mentre ad approfittarne è Deletraz, che si porta al comando davanti a Ilott e al poleman. Dopo pochi giri si inserisce nella lotta anche Matsushita, mentre più dietro Zhou è in lotta con De Vries, che viene scavalcato dopo poco tempo. Il campione in carica sembra in difficoltà e continua a perdere posizioni. Al sesto passaggio iniziano già le prime soste, con i piloti partiti su gomma soft che entrano per montare quella più dura. VSC attiva al decimo passaggio, con Raghunathan che va lungo e non riparte. Si riprende dopo 2 giri: intanto si ritira anche Markelov, mentre al comando c’è Matsushita, davanti a Zhou e Ghiotto. Situazione apparentemente a favore dei piloti che si sono già fermati ai box, ma con Mastushita che rimane sempre al comando fino al 27º giro, quando entra per effettuare la sua sosta. Il giapponese rientra quinto, mentre Zhou rimane fuori in prima posizione. Grande lotta per la prima piazza virtuale, con Sette Camara che passa Deletraz, mentre Matsushita passa Ilott e si porta alle spalle dei due. Passa un giro ed anche Zhou entra ai box, tornando in pista alle spalle di Ilott in quarta posizione, passandolo subito dopo. Velocissimo Matsushita negli ultimi giri, che sfrutta la gomma fresca per risalire in seconda posizione, mentre Ghiotto supera Latifi e sale in sesta piazza. Bene anche Zhou, che scavalca Deletraz e si prende il podio alle spalle del vincitore Sette Camara e di Matsushita, secondo.

Appuntamento a domani con la Sprint Race, in programma alle 10:30 italiane.

Immagine

Carlo Luciani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.