La F4 italiana arriva al Mugello per il penultimo appuntamento stagionale e le prime due gare, in questo sabato toscano, se le aggiudicano Paul Aron e Dennis Hauger.

 

Gara-1, corsa in condizioni non facili, vede il pilota estone approfittare del contatto tra Petecof e Hauger e vincere davanti ad un grandissimo Lorenzo Ferrari e Johnny Edgar.

La seconda manche invece fila in scioltezza per Hauger che, scattato dalla pole, domina e vince davanti a Roman Stanek e ad Ido Cohen, il quale, dopo aver combattuto con Aron, riesce a conquistare il gradino più basso del podio.

Gara-1. La prima delle due gare del sabato sul circuito toscano si è svolta su un tracciato non completamente asciutto, dove a scattare davanti a tutti è stato il poleman Dennis Hauger, seguito da Gianluca Petecof, Paul Aron e Lorenzo Ferrari.

Subito il danese di Prema, Oliver Rasmussen, attacca e supera l’inglese Jonny Edgar, segnando il giro veloce. La corsa viene interrotta dalla Safety Car, che entra in pista a causa di un incidente che mette fuori dai giochi Filipe Ugran. Alla bandiera verde Petecof fa andare in testacoda il leader della corsa Hauger e subirà 10 secondi di penalità: la leadership della corsa cambia, con il giovanissimo estone Paul Aron che passa al comando, seguito dal nostro Ferrari e da Petecof.

Ferrari fa poi segnare il giro più rapido, mentre Lucas Roy Alecco esce di pista e Joshua Durksen prova ad infastidire Petecof. Lo stesso Durksen esce di pista, mentre Edgar segna il giro più veloce: la SC torna di nuovo in pista per accompagnare i piloti fino alla bandiera a scacchi, dove a trionfare è Paul Aron, davanti ad uno strepitoso Lorenzo Ferrari, che ottiene il proprio miglior risultato, e Jonny Edgar.

Gara-2. Hauger scatta e si porta subito al comando seguito da Stanek e Cohen. Quest’ultimo si porta alle spalle di Stanek, ma poco dopo un errore lo tradirà: l’israeliano mette le ruote nella ghiaia e rientra affiancato a Joshua Durksen, che lo supera.

Hauger fa registrare il giro veloce, intanto Cohen supera Durksen. Anche in questa gara la SC congela il gruppo dopo l’uscita di Lucas Roy Alecco. Al rientro della vettura di sicurezza in pit lane, Aron non perde tempo e supera sia Durksen che Cohen, guadagnando la terza piazza.

Nelle ultime fasi di gara, Cohen torna in terza piazza e Aron si deve accontentare della quarta posizione, preceduto da Hauger, che vince la corsa, Stanek e, appunto, Cohen. Ottavo il nostro Ferrari.

Appuntamento a domani mattina con la terza e ultima corsa del weekend sul prestigioso circuito toscano.

Giulia Scalerandi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.