Le penalità la fanno da padrone nel round di Imola della F3 European Championship. Non si tratta di un assolo Prema, grazie alla vittoria di Igor Fraga in Gara-1, ma Frederik Vesti sfoggia ancora una volta la propria superiorità in termini di passo gara ed abilità. Notevole il sorpasso su Caldwell ad opera del danese, alla Rivazza in Gara-4: sfortunatamente, la penalità inflitta che passa da 10” a 25”, strapperà la vittoria al leader del campionato.

E’ il poleman Igor Fraga a spuntarla in Gara-1 davanti al trio Prema, sempre nelle posizioni di punta da inizio stagione. Il brasiliano di DR Formula mantiene la posizione e prevale su Caldwell e il leader del Mondiale, Frederik Vesti, con Enzo Fittipaldi che chiude giù dal podio. Quinto posto per il compagno di team del vincitore, Raul Guzman, che precede Matteo Nannini, esordiente nel round precedente al Red Bull Ring.

In Gara-2 torna a dare spettacolo Frederik Vesti, mentre Caldwell colleziona un altro solido 2° posto, con Prema che porta a casa la seconda doppietta del weekend. A “rovinare” la festa sul podio del team italiano c’è ancora una volta Igor Fraga, davanti al proprio compagno di squadra Guzman e David Schumacher. Si riconferma Nannini in sesta posizione con Fittipaldi alle sue spalle.

I colpi di scena arrivano in Gara-3, dominata da Vesti: alla fine, però, Fittipaldi occupa il gradino più alto del podio dopo la penalità inflitta al danese. Il pilota della Prema in regime di Safety Car è autore di una manovra pericolosa, partendo improvvisamente mentre finge una zigzagata per scaldare gli pneumatici. Da sottolineare anche l’errore clamoroso di Fraga alla partenza, con il brasiliano che genera un contatto di massa in cui viene coinvolto anche Matteo Nannini. L’italiano verrà successivamente penalizzato di 25” in seguito a un duello al limite con Blomqvist, finito fuori pista durante la battaglia. Vince quindi Fittipaldi, precedendo Fraga e Vesti, Sophia Floersch chiude quarta sfiorando il podio.

Le penalità tornano protagoniste in Gara-4, determinando il vincitore dopo l’ennesima prova di forza di Vesti, vincente con un passo mostruoso nonostante la penalità di 10 secondi. Tuttavia la sua penalità sale a 25 secondi dopo una seconda revisione del tamponamento ai danni di Sophia Floersch in regime di SC. Grazie al verdetto dei commissari di gara, Caldwell eredita la vittoria davanti a Blomqvist e Fraga. Il giovane Fittipaldi rimane invece coinvolto in un incidente con David Schumacher.

La classifica vede attualmente Vesti leader a quota 306 punti, 2° a 231 Fittipaldi, 3° Igor Fraga a 186. Appuntamento con il prossimo round dal 20 al 22 settembre a Barcellona.

Beatrice Zamuner

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.