Dopo l’illusione della mattinata con Charles Leclerc la Ferrari affonda a Montecarlo e la pole positon la fa Lewis Hamilton con un giro fantastico precedendo di pochissimo Valtteri Bottas. Solo quarto Sebastian Vettel, eliminato addirittura in Q1 Charles Leclerc.

Vola sulle ali dell’emozione Lewis Hamilton. Ricorda l’amico Niki Lauda e gli dedica ll’85^ pole della carriera. Non c’è bisogno di dirlo esplicitamente, ma l’emozione che non riesce a trattenere in sala stampa lascia pochi dubbi: i pensieri di tutta la Mercedes sono per lui in questo weekend. “Mi ha aiutato a diventare quello che sono” confessa Hamilton, “una delle pole position più belle della mia carriera”.Lavoriamo per migliorare, ed essere primo e secondo non vuol dire che ci appaghi“, prosegue. “Realizzare di aver fatto la pole è stata una sorpresa, per questo ero felicissimo, qui peraltro ci sono un sacco di inglesi”. Sa bene che qui la pole vale una vittoria, ed essere davanti al rivale per il titolo non può che fargli un gran piacere. Il finlandese è deluso, ma non perde la speranza. Sanno, i due Mercedes, di avere a disposizione una macchina pressoché perfetta. La lotta sarà solo tra loro due.

Giornata nerissima per la Ferrari. Leclerc è fuori contro ogni aspettativa già in Q1 dopo il miglior tempo della mattinata; la strategia ancora una volta non è chiara, e il monegasco paga caro l’errore del muretto e non riesce a far segnare un buon tempo. A Vettel invece va meglio e riesce almeno a raccogliere la seconda fila, ma 8 decimi dalla vetta su una pista da 1 minuto e 10 sono un’eternità, e la quarta posizione è -senza dubbio- un fallimento. Giungeranno spiegazioni e analisi, ma al momento la giornata non può che essere catalogata come disastrosa. Ironia della sorte nella giornata di ieri Inaki Rueda ha parlato con la stampa spiegando come vengano studiate ed elaborate le strategie e le scelte da prendere in gara. Quasi profetico nel suo tempismo.

Scattare dalla quarta e sedicesima posizione a Montecarlo significa affidarsi alla fortuna e sperare in qualche cataclisma che dovrà colpire tutti gli avversari diretti. Pur sperando in una partenza eccellente a Vettel servirà ben altro per spuntare un buon risultato, mentre la Mercedes già apparecchia l’ennesima comoda doppietta di questa straordinaria stagione.

Il commento live in diretta a partire dalle 15:00 su Radio LiveGp.

da Monaco, Stefano De Nicolo’

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.