L’edizione numero 90 del Gran Premio d’Italia è pronta per scattare. Dopo la caotica sessione di qualifica andata in scena ieri, sarà la Ferrari di Charles Leclerc a scattare dalla pole position, con il tifo rosso sulle tribune a sostegno del monegasco e del compagno di squadra Vettel, pronto a partire dalla quarta posizione alle spalle delle due Mercedes. Seguite con noi la cronaca web giro dopo giro ed il commento in diretta della gara su Radio LiveGP, curato da Francesco Magaddino, Marco Pezzoni e Samuele Fassino.




Questa la classifica finale del Gran Premio d’Italia: Leclerc vince davanti a Bottas, Hamilton, Ricciardo, Hulkenberg, Albon, Perez, Verstappen, Giovinazzi e Norris

Bandiera a scacchi! Charles Leclerc conquista il Gran Premio d’Italia e la Ferrari torna sul gradino più alto del podio a Monza dopo nove anni!

52/53 Inizia l’ultimo giro! Leclerc e Bottas si apprestano a doppiare Giovinazzi

51/53 Solo due giri per Leclerc prima del traguardo: 1″2 di vantaggio su Bottas che avrà ancora una sola chance!

50/53 Piccola sbavatura di Leclerc alla Roggia, con Bottas che si riporta sotto ma commette a sua volta un errore in Prima Variante, perdendo alcuni decimi preziosi!

49/53 Bottas non molla, ma Leclerc respinge colpo su colpo, tenendo il rivale oltre il secondo di vantaggio. Seconda sosta per Hamilton

47/53 Giro veloce per Bottas in 1:22.859, ma il finlandese guadagna solo un decimo e mezzo su un Leclerc impegnato in una strenua resistenza

46/53 Ritiro per Magnussen. Bottas davanti continua la propria marcia di avvicinamento nei confronti di Leclerc, con l’obiettivo di entrare in zona DRS nel finale

44/53 Vettel effettua la seconda sosta, mentre Hamilton conferma di non avere più gomma. Bottas a 1″3 da Leclerc.

42/53 Hamilton arriva lungo in Prima Variante e Bottas passa! Toccherà ora al finlandese dare la caccia a Leclerc nei giri finali

41/53 Giovinazzi intanto ha dovuto cedere la settima posizione a Perez, con Verstappen che ora lo punta da vicino. Bottas continua a guadagnare terreno nei confronti di Leclerc e Hamilton.

37/53 Nessuna azione nei confronti di Leclerc per il taglio di chicane, il quale non ha comunque fornito alcun vantaggio apparente al ferrarista. E occhio a Bottas, che a suon di giri veloci prova a riportarsi sotto al duo di testa.

36/53 Leclerc arriva al bloccaggio in Prima Variante e taglia la chicane, con Hamilton che subito dopo tenta l’attacco ma deve desistere

33/53 Hamilton si avvicina minacciosamente a Leclerc, con i due che vanno a doppiare Vettel, ma la SF90 è un missile in rettilineo ed il ferrarista respinge gli attacchi. Lungo di Magnussen in Prima Variante: il danese cede il passo a Norris e Verstappen

32/53 Situazione di classifica a 21 dalla fine: Leclerc, Hamilton, Bottas, Ricciardo, Hulkenberg, Giovinazzi, Albon, Perez, Magnussen e Norris nei primi dieci.

31/53 Problemi per Kvyat! Il russo si ferma subito dopo la Prima Variante, con la VSC nuovamente azionata

29/53 Rimossa la McLaren di Sainz, riparte il confronto tra Leclerc e Hamilton, separati soltanto da mezzo secondo

28/53 Anche Bottas si ferma ai box, dopo aver allungato molto il proprio stint. Sainz si ferma ma riparte con l’anteriore destra non fissata, venendo costretto a ritirarsi subito dopo l’uscita della pit-lane. Virtual Safety Car per rimuovere la McLaren.

Questo il momento “caldo” tra Leclerc e Vettel

26/53 Si ripresenta la stessa situazione di prima, con stavolta Ricciardo nei panni di terzo incomodo: ma sia Leclerc che Hamilton riescono a scavalcare l’australiano senza troppe difficoltà.

24/53 Subito arriva la bandiera bianco/nera per Leclerc, il quale risponde siglando il giro veloce della gara

23/53 Leclerc infila Hulkenberg alla Parabolica, alle sue spalle s’infila Hamilton che tenta un primo attacco alla Prima Variante. I due arrivano alla Roggia con Hamilton che ci prova all’esterno, Leclerc chiude ed il britannico è costretto a mettere due ruote sull’erba in staccata, tagliando la chicane.

22/53 Hamilton si fa vedere negli specchietti di Leclerc alla Prima Variante, il quale però può sfruttare anche la scia di Hulkenberg davanti a sé. Sosta anche per Giovinazzi.

21/53 Rientra Leclerc ai box! Sosta in 2″3 e rientro in pista immediatamente davanti a Hamilton, tenendosi alle spalle il pilota Mercedes. Gomma Hard per il monegasco, Medium per il britannico

20/53 Non era una tattica: Hamilton rientra ai box tentando l’undercut nei confronti di Leclerc. Il britannico rientra davanti a Sainz in quinta piazza ed arriva subito al bloccaggio alla Roggia.

18/53 Penalità di 5″ per Albon, reo di aver lasciato la pista traendo vantaggio in occasione del duello con Sainz nelle fasi iniziali. Hamilton segnala di avere le gomme finite e di non poter fare l’overcut: sarà una tattica?

16/53 I meccanici Mercedes escono con gomme Medium ma si tratta solo di…una finta. Leclerc conserva 1″4 su Hamilton e 3″4 su Bottas.

14/53 Vettel sconta subito la sua penalità e rientra ai box doppiato, alle spalle delle due Mercedes. Drive through per Stroll, mentre Albon si porta all’attacco di Giovinazzi prendendosi la settima posizione

12/53 Stop and go per Sebastian Vettel: arriva la sanzione nei confronti del tedesco che dovrà fermarsi ai box per ben 10″. “Piano B” comunicato via radio per Leclerc.

Questa la sequenza fotografica dell’episodio che ha visto coinvolti Vettel, Stroll e Gasly alla Ascari

7/53 Vettel è rientrato ai box dopo aver sostituito l’ala anteriore, ma con ogni probabilità per lui arriverà una penalità visto il “folle” rientro in pista che ha spedito in testacoda l’incolpevole Stroll

6/53 Colpo di scena! Vettel in testacoda alla Ascari, rientra in pista e viene sfiorato da Stroll, il quale finisce a sua volta in testacoda causando l’uscita sulla ghiaia di una Toro Rosso

4/53 Finisce under investigation la manovra di Sainz ai danni di Albon. Leclerc sempre in vetta con 1″ su Hamilton, quindi Bottas, Vettel e Ricciardo che va a scavalcare Hulkenberg

2/53 Bagarre tra Sainz e Albon, con quest’ultimo che a Lesmo 1 finisce sulla ghiaia e perde diverse posizioni

1/53 Leclerc transita sul traguardo con un margine di 0″7 su Hamilton, quindi Bottas e Vettel che si è ripreso la posizione ai danni di Hulkenberg. A seguire Ricciardo, Stroll, Sainz, Albon e Giovinazzi

Via! Ottima partenza di Leclerc che si tiene alle spalle le due Mercedes alla Prima Variante, dove si verifica un contatto che coinvolge Verstappen. Hulkenberg si porta all’attacco di Vettel e lo scavalca alla Seconda Variante!

Ore 15:10 Scatta il giro di formazione con Leclerc a guidare il gruppo davanti a Hamilton, Bottas e Vettel

Ore 15:04 Ricordiamo che Kimi Raikkonen partirà dalla pitlane dopo la sostituzione di PU e cambio, mentre Perez scatterà dalla P18 davanti a Verstappen

Queste le possibili strategie previste per la gara: finestra per il pit stop tra il giro 19 e 29

Ore 14:54 Atmosfera da brividi con l’inno di Mameli ed il passaggio delle Frecce Tricolori

Mancano pochi minuti al via dell’attesissimo Gran Premio d’Italia: grande presenza di pubblico sulle tribune e grande entusiasmo a sostegno di Charles Leclerc e della Ferrari, in una vera e propria festa del motorsport.

Da Monza – Marco Privitera

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.