La Formula Uno torna a casa: dopo l’emozionante Gran Premio austriaco, infatti, il Circus si sposta sullo storico Circuito di Silverstone, dove domenica si svolgerà la 74^ edizione del Gran Premio di Gran Bretagna. Qui, sulla pista del Northamptonshire ricavata da un vecchio aeroporto militare, il 13 maggio 1950 si disputò il primo Gran Premio valido per il Mondiale di Formula Uno, che vide la doppietta delle Alfa Romeo di Nino Farina e Luigi Fagioli.




Dal 1950 ad oggi, Silverstone si è alternato nell’organizzazione dell’evento con Aintree e l’altrettanto mitica Brands Hatch. Dal 1987 ad oggi, però, la location è rimasta immutata, e si tratta dell’evento di casa per moltissimi team. Nel raggio di pochi chilometri, infatti, hanno la loro sede operativa Mercedes, Red Bull, Williams e McLaren, oltre a Racing Point e Renault. La grande affluenza di pubblico che si è sempre registrata da queste parti la dice altrettanto lunga sull’importanza dell’evento, nonostante nel 2010 abbia rischiato di scomparire dal calendario a favore di Donington.

Dai suoi esordi, la pista di Silverstone è stata più volte modificata e adattata ai moderni standard di sicurezza: fino alle pesanti modifiche del 1991 era uno dei tracciati più veloci del Circus, in seguito è diventato uno dei più esigenti a livello aerodinamico. I significativi cambiamenti del 2010, con lo spostamento di pit lane e linea di partenza, hanno solo in parte stravolto il layout del tracciato, mantenendo comunque intatte le zone più dense di storia.

Da queste parti, il recordman di vittorie è Jim Clark con cinque trionfi, insieme ad Alain Prost e Lewis Hamilton. Tra i team, la più vincente è la Ferrari, che qui nel 1951 colse il suo primo successo nel Mondiale con Josè Froilan Gonzalez, detto “El Cabezon”.  Il giro record è stato fatto segnare da Lewis Hamilton lo scorso anno in 1:25.892. Andiamo ora a scoprire una delle piste più storiche e belle del Circus iridato.

Il rettilineo di partenza, da affrontare con il DRS aperto, si trova nella parte nuova del Silverstone Circuit, e immette sulla Abbey, una velocissima destra-sinistra da affrontare a 300 km/h. La prima vera staccata arriva in corrispondenza di curva 3, teatro negli anni passati di diversi contatti; si tratta infatti di uno stretto e lento rampino verso destra, seguito dall’ancora più stretta sinistrorsa della Loop. Con il successivo rettifilo (prima zona DRS) si torna nella parte vecchia, a Brooklands; si affronta la curva verso sinistra a 190 km/h, per poi sterzare subito verso destra per la Luffield. A questo punto, gas spalancato sulla Woodcote, in corrispondenza della vecchia partenza, prima di arrivare nel settore più mitico e probante di Silverstone.

Si tratta di una serie di curve veloci in cui non viene perdonato ai piloti il minimo errore. Ad aprire le danze è la Copse, velocissima destra a 90° da 290 km/h che immette verso la serpentina di Maggots, Becketts e Chapel. Si tratta di cinque curve in sequenza, in cui è fondamentale seguire la traiettoria corretta per non perdere tempo prezioso o, peggio ancora, finire fuori pista. In questo settore, a farla da padrone sarà il carico aerodinamico che le vetture riusciranno a generare, per avere maggiore velocità possibile nelle curve.

Il rettilineo successivo, denominato Hangar Straight, è il più lungo della pista, e permette di aprire il DRS, prima della staccata della Stowe. Questo veloce curvone destrorso negli anni ha rappresentato un ottimo punto di sorpasso, prima di entrare nelle ultime tre curve della pista (la chicane Vale e la Club modificata) che riportano sul rettifilo dei box, dopo un vero e proprio giro di pista nella Storia del Motorsport.

 

ANNO DI COSTRUZIONE: 1947

LUNGHEZZA: 5.891 km

CURVE: 18

GIRI: 52

DISTANZA DI GARA: 306.198 km

Gli orari del GP di Gran Bretagna in TV e sul web

Venerdì 12 luglio

PL1: 11.00-12.30 diretta Sky Sport F1 HD / Cronaca web su Twitter @Livegpit

PL2: 15.00-16.30 diretta Sky Sport F1 HD / Cronaca web su Twitter @Livegpit

Sabato 13 luglio

PL3: 12.00-13.00 diretta Sky Sport F1 HD / Cronaca web su Twitter @Livegpit

Q: 15.00-16.00 diretta Sly Sport F1 HD e TV8/ Cronaca web su Twitter @Livegpit

Domenica 14 luglio

Gran Premio: 15.10-16.10 diretta Sky Sport F1 HD e TV8/ Cronaca web su Twitter @Livegpit

Orari GP Gran Bretagna su Radio Live GP

Sabato 13 luglio

Diretta qualifiche dalle 14.50

Domenica 14 luglio

Diretta gara dalle 15.00

Nicola Saglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.