Si è appena conclusa la sessione di qualifiche del GP del Giappone a Suzuka: a comandare è Sebastian Vettel, autore di una sessione straordinaria. Prima fila tutta Ferrari, con Charles Leclerc che ha stampato il secondo tempo. Situazione ribaltata quindi rispetto al venerdì di prove libere, con le Mercedes che scatteranno dalla seconda fila con Valtteri Bottas davanti a Lewis Hamilton.




Grandissima prestazione dunque da parte di Vettel, che torna davanti a tutti anche in una sessione di qualifica (l’ultima pole in Canada). Due giri perfetti per il tedesco nel Q3, che nel suo ultimo tentativo è andato addirittura a migliorare il tempo ottenuto in precedenza con 1:27.064, nuovo record della pista.

Quasi 2 decimi pagati invece dal suo compagno di squadra e soli 40 millesimi di vantaggio del monegasco sulla prima Mercedes, quella di Bottas. Tempo molto vicino anche quello di Hamilton, a 238 millesimi dalla pole.

Stesso identico crono invece per i due piloti Red Bull (1:27.851), con Max Verstappen che però scatterà davanti ad Alex Albon avendo ottenuto il miglior riferimento prima del suo compagno di squadra.

Quarta fila tutta McLaren, con Carlos Sainz davanti a Lando Norris. In top ten anche Pierre Gasly (nono) e Romain Grosjean (decimo).

Undicesimo il nostro Antonio Giovinazzi, ancora una volta più veloce di Kimi Raikkonen in qualifica (tredicesimo). Giornata da dimenticare per le Renault, con Hulkenberg che scatterà in quindicesima posizione dopo aver accusato problemi al cambio ad inizio Q1 e Daniel Ricciardo addirittura sedicesimo ed escluso già al termine del Q1.

Da segnalare inoltre due incidenti all’ultima curva ad inizio sessione: prima Robert Kubica, poi Kevin Magnussen a causare una doppia bandiera rossa.

Appuntamento alle 7:10 con la gara.

ImmagineCarlo Luciani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.