Sebastian Vettel riporta la Ferrari in pole position al Gran Premio del Canada: con un giro fantastico si mette dietro Lewis Hamilton e Cherles Leclerc. Potrebbe essere la giusta svolta per riportare l’autostima in casa rossa per tornare alla vittoria.

Quando nei giorni scorsi Lewis Hamilton diceva di temere la Ferrari, nessuno gli dava credito. Normale, vista la solita pretattica di Mercedes di ogni weekend. In fondo, però, non c’è da stupirsi del risultato della Rossa numero 5: il circuito intitolato a Gilles Villeneuve ben si adatta alle caratteristiche della SF90 e le alte temperature del fine settimana hanno dato una mano. Il risultato è una Rossa velocissima che oggi è davanti alle Mercedes, scenario impensabile solo pochi giorni fa.

Nella soddisfazione composta e nella gioia profonda di Sebastian Vettel, espressa al termine del suo giro fantastico ed assolutamente perfetto, c’è tutta la soddisfazione per il valore intrinseco di una pole position che scaccia momentaneamente l’aria di crisi aleggiante sulla scuderia e riporta, almeno fino a domani, il sorriso in casa Ferrari. Finalmente il rendimento della vettura rispecchia le aspettative ed una qualifica senza intoppi regala la seconda pole position della stagione.

Tracciato e condizioni ambientali hanno favorito la volata di Vettel, che supera per due decimi Lewis Hamilton proprio sulla bandiera a scacchi, mandando in visibilio il pubblico di Montreal. Il boato che accompagna la Ferrari appena tagliato il traguardo è di quelli da far tremare i polsi e solo il talento puro del campione inglese permette a Lewis di infilarsi tra le due Ferrari, oggi in palla come mai negli ultimi weekend: lo testimonia il sesto posto di Valtteri Bottas scavalcato anche da Ricciardo e Gasly, gli altri eroi di giornata. Il ritardo di Leclerc dal compagno è di 6 decimi, causa un piccolo errore nel tentativo finale con un leggero lungo al tornantino.

La soddisfazione di oggi è legittima, il risultato meritato. Inutile, però, illudersi di avere già la vittoria in tasca. La gara in Canada si conferma sempre come una delle più pazze, una e propria roulette tra safety car e incidenti. Il rebus gomme, poi, quest’anno pare premiare il passo gara con mescola dura e sarà la vera chiave per la vittoria. La Ferrari ha portato un solo treno di gomme bianche, ancora mai provate e dunque, per l’appunto, un rebus.

Strategia, fortuna e un pizzico d’audacia. Questa è la chiave per trionfare in Canada e riaprire il mondiale. Per il cuore dei ferraristi e lo spettacolo di tutto il campionato. Diretta live domani dalle ore 20 su Radio LiveGP.

Stefano De Nicolo’

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.