Super Alfa Romeo in quel di Interlagos, che grazie ad un’ottima qualifica ed al caos degli ultimi giri centra il miglior risultato stagionale piazzando Kimi Raikkonen ed il nostro Antonio Giovinazzi rispettivamente al quarto e quinto posto sotto la bandiera a scacchi. Un ringraziamento speciale a Hinwil dovranno farlo anche a Lewis Hamilton, che ottiene 5 secondi di penalità per il contatto con Albon.




Era dal 1984 che l’Alfa Romeo non entrava nella top 5, ed esattamente da quando Riccardo Patrese terminò sul podio in terza posizione a Monza, ed addirittura questa volta le auto sono due.

Oggi, grazie all’ottima qualifica, si respirava aria di ottimismo nel box e l’aveva anche detto Raikkonen che in gara si poteva fare meglio dell’ottava posizione, e cosi è stato. Iceman è tornato a disputare una gara straordinaria dopo una stagione che poche volte lo ha visto tra i protagonisti, complice anche una monoposto che ha subito un involuzione dall’inizio dell’anno. La Safety Car sicuramente ha aiutato ad ottenere un risultato migliore ed Hamilton ha fatto la sua parte, ma a Hinwil possono essere soddisfatti della prestazione che è stata solida e costante durante tutto l’arco del weekend.

Può essere soddisfatto anche il nostro Antonio Giovinazzi, che che oggi grazie ad una bellissima partenza ed una grande gara ha dimostrato a tutti che il rinnovo è certamente meritato. Il quinto posto finale è il miglior risultato in carriera per il nostro Antonio ed anche il miglior risultato per un italiano dal GP di Corea del 2010, quando Vitantonio Liuzzi terminò sesto.

Giovinazzi ha mostrato tutta la sua gioia ai microfoni di Sky Sport: “Devo dire che è stato un bel modo per festeggiare il rinnovo. Gara durissima ma ho fatto una bellissima partenza. Voglio ringraziare il team per la strategia che abbiamo fatto perchè mettere le soft è stato perfetto alla ripartenza delle due safety car. Gara pazza ma fortunatamente siamo entrati tra i primi dieci, sono veramente felicissimo perché con quinto e sesto (prima della penalità di Hamilton ndr) portiamo dei bei punti a casa”.

Punti dal quale ripartire in vista della prossima stagione, in cui l’Alfa è chiamata a fare quel salto di qualità che ci si aspetta da una partnership di questo calibro.

Julian D’Agata

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.