Sarà Lewis Hamilton a partire dalla pole position, che per lui mancava dal Gp di Germania dello scorso luglio,  nel Gran Premio di Abu Dhabi sul circuito di Yas Marina. L’inglese, alla quinta partenza al palo sul tracciato asiatico, sarà affiancato da Max Verstappen, con Charles Leclerc terzo, ma clamorosamente fuori dalla possibilità di effettuare l’ultimo tentativo per aver preso la bandiera a scacchi, e Sebastian Vettel in seconda fila.




Prestazione maiuscola quella di Hamilton che, a dimostrazione di un ottimo feeeling con il tracciato di Abu Dhabi, ha conquistato la prima posizione pur non migliorando il proprio timing nell’ultimo tentativo del Q3. Dietro di lui il compagno di squadra Valtteri Bottas, staccato di soli 194 millesimi, che però in virtù della penalizzazione da scontare per la sostituzione della power unit scatterà dalla 12a piazzola in griglia, permettendo così a Max Verstappen di transitare in prima fila.

La seconda fila è aperta dalla Ferrari, con Leclerc 3° e Vettel 4°, che per svariati motivi non può sorridere nella notte di Abu Dhabi. In primo luogo per la prestazione mai stata al livello dei principali competitors se non nel T1 e nel T2, ma soprattutto per il grossolano errore che ha impedito al monegasco di effettuare l’ultimo tentativo nel Q3, quando per un errata valutazione sul timing di uscita la vettura #16 ha preso la bandiera a scacchi. Ma mentre a Monza era stato un errore “collettivo”, qui le responsabilità sono totalmente a carico del team e del pilota. Chiudono la Top 10 Alexander Albon (6°), Lando Norris (7°), Daniel Ricciardo (8°), Carlos Sainz (9°) e Nico Hulkenberg (10°).

La seconda parte della griglia è aperta da Sergio Perez, per un soffio eliminato nel Q2, davanti a Pierre Gasly (12°), Daniil Kvyat (13°) e al compagno di squadra Lance Stroll (14°), mentre la lotta a fondo griglia ha visto prevalere le due Haas di Kevin Magnussen (15°) e Romain Grosjean (16°), davanti alle due Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi (17°) e Kimi Raikkonen (18°) e le due Williams di George Russell (19°) e Robert Kubica (20°).

Appuntamento con lo start dell’ultimo Gran Premio stagionale è per le 14:10 di domani, con il nostro commento LIVE su RadioLiveGP a partire dalle 14:00 e la cronaca web sul sito www.livegp.it

Vincenzo Buonpane

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.