La nuova stagione di Formula Uno è ormai alle porte, e quasi tutti i team hanno annunciato le date delle presentazioni della propria monoposto. Alcune squadre si presenteranno direttamente in pista a Barcellona, mentre la maggior parte alzeranno i veli sulle nuove vetture la prossima settimana.




Ad aprire il giro delle presentazioni sarà la Haas; giovedì 7 il team americano mostrerà on-line la nuova livrea che comparirà sulle vetture di Grosjean e Magnussen.  A fare la parte del leone sulla nuova macchina sarà lo sponsor annunciato in occasione dello scorso GP del Messico, la bevanda energetica Rich Energy. Molto probabilmente, assisteremo ad un passaggio dal bianco delle ultime stagioni al nero-oro di cui sono colorate le lattine del marchio britannico.

La prossima settimana sarà la più ricca per quanto riguarda le presentazioni, dato che tutti i restanti team si mostreranno, salvo l’Alfa Romeo che arriverà direttamente a Barcellona il 18, giorno di apertura dei test pre-campionato.

Per il team italo-svizzero, però, è previsto (meteo permettendo) un shakedown a Fiorano il 14 febbraio, sulla pista di casa della Ferrari, a sottolineare ancora una volta lo stretto legame tra i due team.

Ancora non si sa nulla su chi guiderà la vettura, o se saranno impegnati entrambi i piloti. L’unica squadra che ancora non ha annunciato la data di presentazione è la Williams, che, molto probabilmente, mostrerà la nuova vettura nel corso dei test, come avvenuto nelle ultime stagioni.

Ad aprire la settimana di presentazioni sarà la Toro Rosso, che lunedì 11 posterà online le prime immagini della nuova STR14, portata in pista dal rientrante Kvyat e dal rookie Albon. Il giorno seguente sarà la volta della Renault, che si mostrerà dalla propria factory di Enstone, in Inghilterra.

Nei giorni scorsi, l’account ufficiale Instagram del team ha già postato le prime immagini di Daniel Ricciardo e Nico Hulkenberg con le nuove tute che utilizzeranno nel 2019.

Addirittura triplo appuntamento per il 13 febbraio, che sarà , quindi, una giornata caldissima. Si presenteranno infatti due delle contendenti al titolo: Mercedes e Red Bull. I Campioni del Mondo in carica faranno una presentazione online alle ore 10, così come anche gli anglo-austriaci (in orario presumibilmente diverso) dalla loro sede di Milton Keynes.

Nei giorni scorsi, i “bibitari” hanno messo sui propri profili social le foto delle nuove tute e dei caschi di Verstappen e Gasly, con annessi video in cui entrambi i piloti hanno spiegato i significati delle decorazioni delle calotte. Nello stesso giorno, a Toronto verrà presentata la nuova Racing Point F1; la location è stata scelta per indicare la nuova direzione presa dal management del team, capitanato da Lawrence Stroll, miliardario canadese.

Il 14 febbraio sarà la volta della McLaren, che si presenterà alle ore 13 nella sede storica di Woking con una line-up totalmente rinnovata, formata da Carlos Sainz e Lando Norris. Nei giorni scorsi, il team ha diffuso l’audio del primo fire-up del motore Renault, e c’è molta attenzione intorno a questo team che deve assolutamente riprendersi dopo i risultati deludenti degli ultimi anni.

Molto probabilmente, resterà la livrea papaya che l’ha caratterizzata nella scorsa stagione, riportandola ai colori originali voluti dal fondatore Bruce. Il giorno successivo, il 15 dunque, sarà la volta della Ferrari: a Maranello si alzeranno i veli sulla nuova Rossa, con una diretta live dell’evento che potrà essere seguita on line sul sito del Cavallino Rampante.

Dopo la tornata di presentazioni, si comincerà a fare sul serio con i primi test sulla pista di Barcellona, in cui avremo i primi riscontri del lavoro fatto in inverno.

Per tutte le novità sui calendari delle presentazioni, stay tuned su www.livegp.it

Nicola Saglia

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.