Sabato 30 Aprile 1994, durante la sessione di qualifica ad Imola, perde tragicamente la vita Roland Ratzenberger. Il giorno successivo, in gara, la stessa sorte colpirà il tre volte campione del mondo Ayrton Senna. Durante i soccorsi, i commissari di pista trovano addosso al campione brasiliano una bandiera austriaca, che Senna aveva portato con sé proprio per rendere omaggio a Ratzenberger sul podio del Gran Premio di San Marino. Purtroppo la sorte ha voluto diversamente ed Ayrton, come tutti sappiamo, non è mai riuscito a completare il saluto al compianto collega.




Il Circuito di Catalunya, in occasione del prossimo Gran Premio di Formula 1 che si terrà dal 10 al 12 Maggio, ospiterà uno speciale tributo per commemorare il venticinquesimo anniversario dalla morte dei due piloti.

Il tributo che non è mai accaduto”: cosi è stato definito dagli organizzatori, in quanto programmato da Ayrton Senna, ma purtroppo mai realizzatosi.

Per l’occasione è stata creata una speciale bandiera “austriaco-brasiliana”, che unisce le nazionalità di entrambi i piloti e che sarà sventolata dal vincitore del Gran Premio sul gradino più alto del podio, per onorare il volere di Ayrton a venticinque anni dalla scomparsa dei due piloti. La bandiera sarà inoltre issata a mezz’asta all’ingresso del circuito ed i tifosi potranno contribuire ad alzarla utilizzando sui social network l’hashtag #thetributethatneverhappened.

L’autodromo catalano ha inoltre annunciato una serie di attività ed eventi che accompagneranno i tifosi durante l’arco del weekend, ma che non si limiteranno solo al fine settimana. 

A partire da Mercoledì 8 Maggio al Palau Robert di Barcellona sarà visibile una scultura di dimensioni reali di Ayrton Senna, creata dallo scultore e ritrattista britannico Paul Oz. Questa creazione in bronzo peserà ben 160 chilogrammi, mostrando il campione brasiliano all’interno dell’abitacolo della sua monoposto. Il giorno successivo, la scultura verrà portata al Circuito di Catalunya, dove sarà esposta alle spalle della tribuna principale durante il Gran Premio di Spagna.

Il rettilineo principale sarà invece teatro di uno spettacolo che includerà una torre umana costruita dai “Castellers de Vilafranca” che, insieme ad un gruppo dei ballerini, “strizzeranno l’occhio” ad Ayrton Senna ed al suo tributo durante la Cerimonia di Apertura a pochi minuti dall’inizio della gara.

Con queste iniziative gli organizzatori contano di tenere più vivo che mai il ricordo non solo di Ayrton Senna, ma anche di Roland Ratzenberger a venticinque anni dalla loro prematura scomparsa.

Julian D’Agata

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.