Prima vittoria nel DTM per Philipp Eng a Zolder. Il pilota BMW è riusciuto a trionfare a sorpresa grazie ad un pit stop anticipato ed una safety car che ha ricompattato il gruppo quando molti piloti dovevano ancora fermarsi ai box. Vittoria a sorpresa quindi, inaspettata soprattutto dopo una sessione di qualifiche che aveva visto Marco Wittmann davanti a tutti seguito da René Rast.




Sosta anticipata non solo per Eng, ma anche per gli altri due piloti a podio, Joel Eriksson e Nico Müller, hanno approfittato di questa situazione, entrando anche in battaglia per la seconda posizione fino all’ultimo giro. Alla fine il pilota BMW è riuscito a difendere la posizione davanti al rivale dell’Audi. Altre tre RS5 a seguire, con Loïc Duval quarto davanti a Mike Rockenfeller e Jamie Green.

Beffato invece il poleman Wittmann, che ancora non aveva effettuato la sosta al momento dell’ingresso della vettura di sicurezza ed ha quindi perso il vantaggio utile per il passaggio in pitlane. Il tedesco alla fine ha chiuso in settima posizione.

L’ingresso della safety car è stato causato dallo stop delle due Aston Martin di Daniel Juncadella e Jake Dennis, fattore che ha aiutato però gli altri due piloti del team R-Motorsport a risalire la classifica (sempre grazie alla sosta anticipata). Ottava posizione finale per Paul Di Resta e nona per Ferdinand von Habsburg, entrambi a punti con una vettura che al momento è ben lontana dalle avversarie tedesche.

In top ten anche Bruno Spengler, che nella prima parte di gara si era portato anche al comando della corsa. Fuori dai giochi invece Rast, costretto al ritiro per problemi tecnici.

Terminata questa giornata l’appuntamento è per domani, quando gli sconfitti di oggi tenteranno sicuramente di rifarsi.

Carlo Luciani

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.