Dopo il rinnovo per disputare per altri cinque anni il GP d’Italia di Formula 1 ora arriva l’ufficialità: Monza conquista anche il DTM. Una delle serie più importanti e spettacolari al mondo il prossimo anno gareggerà nel tempio della velocità, che sostituirà Misano per il round italiano del campionato.




Il circuito brianzolo sarà il quarto tracciato del nostro paese ad accogliere la prestigiosa serie tedesca, dopo il Mugello, Adria e Misano, quest’ultimo protagonista negli ultimi due anni.

Il tracciato romagnolo cede il testimone dopo due edizioni che non hanno raccolto il pubblico sperato: né il primo round in notturna nella storia del DTM del 2018 con la partecipazione di Alex Zanardi, né il secondo con Andrea Dovizioso come wild-card.

Dopo l’uscita di Misano dal calendario DTM, le alternative per mantenere una gara del campionato turismo tedesco in Italia erano Vallelunga oppure Monza. Alla fine il DTM ha raggiunto un accordo con il circuito brianzolo per il 2020. Per la prima volta nella storia del DTM le nuove vetture turbo sfrecceranno nel tempio della velocità.

“Per i nostri tre marchi, Aston Martin, Audi and BMW, l’Italia è un mercato importantissimo” – ha rimarcato Achim Kostron, direttore generale di ITR. “Ringraziamo Misano, ottimo partner. Per il prossimo passo volevamo aumentare la visibilità del DTM andando nella pista più famosa del Paese”.

Pietro Benvenuti, direttore generale del Monz Eni Circuit, ha aggiunto: “Questa è la prima volta che DTM gareggerà a Monza, siamo orgogliosi di ospitare un round di questa serie. Queste gare, supportate da un’importante organizzazione, ci consentiranno di sviluppare ulteriormente il potenziale del nostro circuito. Abbiamo in programma di creare un evento per il pubblico non solo limitato al motorsport, ma qualcosa che coinvolgerà i fan in un’esperienza senza precedenti.”

Rimane da scoprire la data della gara, che sarà resa nota insieme al calendario completo  durante l’appuntamento di ottobre ad Hockenheim, che chiuderà la stagione 2019.

Anna Mangione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.